Che cosa insegna ai millennial il giovanotto che suona l’intro di Pornhub a scuola (ed è subito espulso)

Redazione
6 Febbraio 2020
1341 Visualizzazioni

Due colpi di batteria ed è ovazione. Perché il giovanotto che suona la Pornhub intro ci dà una lezione di libertà?

Chi è stato in Nuova Zelanda sa che i neozelandesi sono un popolo staordinario: se la tirano meno degli inglesi di cui sono stati colonia e sono meno selvatici degli australiani. Ma se ne fregano e sono politicamente scorretti a sufficienza da starci simpatici.

Quindi in un liceo, un ragazzetto si è messo a suonare i primi accordi dell’intro di Pornhub tra gli applausi. Vabbè è stato espulso, ma è diventato una celebrity. Il merito è dell’influencer cazzeggiatore Bob Menery che l’ha postato sul suo account Instagram da 2,2 milioni di follower.

Effetto virale, propagatosi poi direttamente su Youtube e Facebook.

Esiste un mondo che celebra Pornhub come valvola liberatoria in questi tempi vittoriani. Da noi l’azione disruptive per eccellenza l’ha portata avanti Salmo (oggi autore anche del pezzo di Anastasio al Festival di Sanremo) lanciando l’anno scorso il suo ultimo album proprio sulla piattaforma masturbatoria per eccellenza. Evviva.

Il valore sociale di Pornhub è sottovalutato e le sue performance dimostrano che il sesso batte la seo di Google (ovvero abbatte le barriere degli algoritmi). Si sottovaluta una piattaforma che, dichiaratamente porno, consente però di controllare gli eccessi, combatte il revenge porn e i comportamenti borderline.

il ragazzetto, l’avrà fatto per scommessa, per gioco, per provocazione verso i prof, i genitori o per sfida all’istituto scolastico. La cosa che sorprende, tuttavia, è che l’intro di Pornhub suonata dal ragazzo, fosse nota anche ai benpensanti che l’hanno espulso.

LEGGI ANCHE:

Che cosa cercano i millennial su Pornhub

Come gli uomini cercano di giustificare le foto porno sul loro smartphone

Flirtare in chat è tradimento? Forse no: a volte preserva da quello fisico

Lo spazzolino da denti elettrico è meglio del vibratore. Ecco perché

Il sesso dei Millennial è…pochissimo! Se non ci svegliamo, tocca estinguerci