Incontrare l’ex. Tragedia o rivincita? Dipende da come ti vesti

Come far pentire un ex di essere un ex? Indossate i capi chiave!

4 ottobre 2017
5 Condivisioni 2118 Visualizzazioni

Incontrare l’ex (o meglio, scontrarcisi) è qualcosa di inevitabile per ognuna di noi. Che l’amore sia svanito o meno, ci teniamo ad apparire belle, raggianti e in forma smagliante. Si tratta di una vera e propria rivincita personale, dobbiamo lasciare il segno e fargli rimpiangere il giorno in cui ci siamo salutati. Il momento in cui ti vede scendere le scale, è il momento in cui deve arrivare lo shock, la bocca aperta e la scimmietta che batte i piatti nel suo cervello. Perciò cosa indossare per incontrare l’ex?

  1. No alle gambe nude

La gonna è una falsa amica, perché può inviare un messaggio sbagliato: potrà sembrare che volete persuaderlo. Optate invece per un pantalone a vita alta, magari a campana o a gamba larga. Perfetto per affinare le gambe e per mettere in evidenza un bel lato B. A cena, saprete che il babbeo non starà aspettando altro che voi andiate in bagno per appurarlo di persona. Per rimanere in tema autunnale, consiglio un pantalone di velluto o di seta, sexy e piacevoli al tatto (se mai si arrivasse al tatto).

Noel and I bout to get some business done

A post shared by Bella Hadid (@bellahadid) on

  1. La camicia

Al momento di incontrare l’ex, è necessario trasmettere i giusti messaggi, come sicurezza e forza. Ecco perché il mio conina donna in camicia fa sempre la sua bella figura. Opterei per una camicia bianca di seta, si abbina molto bene al pantalone di velluto. L’effetto finale è forte, sicuro ed elegante. D’eleganza purtroppo oggi giorno ce n’è poca in giro, non cadete mai nel volgare e sconcio di un vestitino attillato più corto di un crop top. La ciliegina sulla torta sarà un blazer, magari oversize, se il messaggio non era chiaro sarà cristallino. Le tue forme le vede solo chi se lo merita.

  1. L’intimo

Non vi sto invitando a cadere nella tentazione del vostro ex, ma l’intimo qui gioca un ruolo fondamentale. Uscite e compratevi un bellissimo sensualissimo e raffinato completino di pizzo, a voi la scelta del colore e del modello. Io opterei per un avorio con merletto. Sia perché potrebbe accidentalmente apparire dalla vostra camicia non troppo abbottonata, sia perché vi darà sicurezza e autostima. Voi sapete d’indossare un bellissimo completino che lui però non vedrà, poverino.

  1. L’amore per voi stesse

Il solo dubbio di poter incontrare l’ex sarà il campanello d’allarme per chiamare il vostro salone di bellezza di fiducia e prenotate una manicure, una pedicure, una messa in piega e soprattutto una cera completa. Ricordatevi, mai farsi trovare disordinate o con una doppia punta fuori posto.

  1. Il make up

Evitate il counturing. Ormai è fuori moda e soprattutto rischiate di lasciare sulla sua camicia (o, peggio, sulla vostra) una linea di fondotinta arancione. Non mi sembra la strategia migliore per marcare il territorio. Optate per un trucco semplice, naturale, fresco e della serie “mi sono preparata al volo”. Perché questa è l’idea che deve arrivare.

  1. Le scarpe??

Sulla scelta delle scarpe nessun dubbio: i tacchi saranno i vostri migliori alleati.  Se non siete esperte runners, meglio non esagerare sull’altezza. Sarà preferibile un tacco di 6 cm piuttosto che vedervi pestare l’uva nel bel mezzo della strada o peggio inciampare all’entrata del locale. A quel punto non ci sarà reggiseno di pizzo a salvarvi!

         7. L’attitude

Quando dovete incontrare un ex non dimenticate di atteggiarvi come una Kardashian sul red carpet: camminate con sicurezza e disinvoltura, movimenti lenti ed eleganti, espressioni gioiose e spensierate.

Last night @livincool

A post shared by Emily Ratajkowski (@emrata) on

 

Infine, indossate il vostro sorriso più vero e spontaneo e…in bocca al lupo, EX!

Leggi anche: Donne al bagno insieme. Perché lo fanno? Storie di figuracce e solidarietà. 

Potrebbe interessarti

Provato per voi: un test sugli assistenti vocali. Con sorpresa
Internet
18 visualizzazioni
Internet
18 visualizzazioni

Provato per voi: un test sugli assistenti vocali. Con sorpresa

Redazione - 12 novembre 2018

L'assistente vocale alla prova dei fatti dimostra che l'intelligenza artificiale ha una sua personalità Usare gli smart speaker per testare…

L’altra Grace, la misteriosa serie Netflix di cui nessuno capisce il finale
Cultura
1 condivisioni25 visualizzazioni
Cultura
1 condivisioni25 visualizzazioni

L’altra Grace, la misteriosa serie Netflix di cui nessuno capisce il finale

Valeria Mangano - 12 novembre 2018

Se siete in astinenza da The Handmaid’s Tale e volete una serie breve da guardare in streaming nel weekend, mentre…

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei Millennial
Psico
17 condivisioni76 visualizzazioni
Psico
17 condivisioni76 visualizzazioni

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei Millennial

Mathilde Smith - 12 novembre 2018

Mood of the day, of the month, of the year? ANSIA. Noi Millennial siamo ansiosi e lo siamo per colpa…