Se il tuo compagno ti cornifica, il diavolo sei tu (e dovete essere puniti)

Daniele Franchi 18 Aprile 2021
688 Visualizzazioni

Religione, matrimonio e tradimento.

Non è il popolo a fare le leggi bibliche ma neanche Dio. Noi millennial però possiamo fare le punizioni.

Photo by Deon Black on Unsplash

Le coppie italiane sono piene di infedeli, la soluzione per molti è pregare, per altri cambiare le regole, per noi toglierti la futura pensione.

Cos’è Ashley Madison?

Se sei un millennial sposato o che convive da tempo probabilmente conosci Ashley Madison, una piattaforma per incontri extraconiugali. Un Tinder dei coniugi insoddisfatti della propria vita sessuale. Ashely Madison ha fatto una ricerca sui tradimenti in Italia e i dati sono curiosi, ne viene fuori che è siamo più propensi a perdonare l’infedeltà (75%) che non ad andare a votare (72,9%). 

Il segreto per i sensi di colpa? Basterebbe non essere cristiani. E invece no, anche gli atei hanno senso di colpa dopo il tradimento, presumibilmente per il retaggio culturale cristiano che si portano dietro.

Ecco, l’adulterio è peccato. Ci vuole una punizione

Il dato curioso però è questo: il 75% degli italiani vorrebbero che l’adulterio non fosse più considerato un peccato. Già me le vedo file di sposati sbadieranti la loro infedeltà a San Pietro e fuori i cecchini cornificati ad aspettarli.

Ahimè le regole non le fanno gli uomini, né Dio, ma i suoi follower su Instagram. 

Se il 95% degli italiani credesse che uccidere il prossimo non fosse peccato ciò non lo renderebbe meno peccaminoso, almeno credo. Una soluzione per voi però l’abbiamo trovata noi millennial. Cambiamo la punizione.

I peccaminosi ammutinati della vita coniugale per ora pregano il signore (56%), pregano di essere perdonati (15%) e pregano di scopare di più e meglio con il partner (11%). Parole parole parole. La verga è l’unica cura.

Già, perché per ora la punizione è rimandata aldilà, un processo posticipato a data da destinarsi. PUNIZIONI BDSM, SUBITO.

Se ti piace commettere atti impuri è giusto utilizzare le astruse macchine medievali mentre la persona tradita ti guarda sofferente e con pietà. Se tradisci il tuo compagno o compagna d’estate, puoi dare la colpa agli ormoni, ma ti aspettano i carboni ardenti.

I cattolici fanno più sesso degli atei

L’80% dei traditi scoperti viene perdonato o c’è empatia tra vittima e carnefice. Questo perché tutti vogliamo tradirci quindi capiamo quando qualcuno lo fa. Che il brivido del tradimento stesso sia piacere? Non sta a me dirlo ma il brivido di una ruota dentata che si avvicina al tuo fringuello è indubbiamente maggiore.

I cattolici fanno più sesso: il 28% dei cattolici fa ancora sesso con il proprio coniuge un paio di volte/settimana, rispetto al 19% degli atei/agnostici. Quindi millennial, la soluzione non è tradire ma convertirsi, con le buone o con le cattive.

Leggi anche: