Catalogo dei MILLENNIAL #68: Gian Marco Saolini. La tua enciclopedia dei millennial

Avatar
27 Febbraio 2020
637 Visualizzazioni

Chi è Gian Marco Saolini, il re indiscusso delle fake news in Italia

NOME Gian Marco Saolini
LUOGO NASCITA Roma
DATA NASCITA 1 gennaio 1988
SETTORE Spettacolo
NAZIONALITÀ Italiana
MILLENNIAL FACTOR Sharing, Narcisista, Creativo

Chi è

Gian Marco Saolini con un video su Facebook ha rivelato di essere il paziente zero che ha portato alla diffusione del Coronavirus in Italia. Tutto colpa del suo vizietto di intrufolarsi qua e là lungo la penisola nei centri per massaggi cinesi, dove l’happy ending è assicurato. E la sua confessione, titolata ‘Paziente zero esce allo scoperto e chiede scusa a tutti gli italiani’, nel giro di un giorno è diventata estremamente virale, anche più del Covid-19.  Un milione e mezzo di riproduzioni, con oltre 21mila condivisioni, oltre 10mila commenti e 7mila interazioni.

Una mole impressionante di reazioni che aiutano bene a capire perché Saolini è quel che è: oggi il paziente zero, ieri il giornalista della giuria Rai che rivelava pressioni del Pd per far vincere Mahmood. E ancora il ‘tunisino spacciatore’ che cerca di rispondere a Salvini per spiegargli perché vende droga. Ma anche uno dei fondatori del movimento delle ‘Sardine’ che durante una intervista, a microfoni spenti, spiega che non c’è nulla di spontaneo ma è tutto finanziato da una lobby politica. Sì, Gian Marco è un pezzettino di ogni suo personaggio ma anche nessuno di loro.

Un genio delle bufale, un mago nel confezionare le fake news video – sono sempre dichiarazioni con la sua faccia in evidenza – che con sapienza diffonde in rete nella sua fanpage personale su Facebook da oltre 150mila likes o su Instagram. Video che puntualmente raccolgono numerosi boccaloni, che rendono la lettura dei commenti sociologicamente più interessante della visualizzazione stessa del video. Le sue creazioni si trasformano in uno scontro titanico tra ‘i consapevoli’ e ‘i creduloni’.

Arte evanescente in evoluzione o «satira 2.0», come la definisce lo stesso Gian Marco che sul web è una vera star. Tanto che è stato chiamato in causa perfino dal direttorissimo Enrico Mentana che, però, ne ha liquidato le gesta con la frase «avvelenatore di pozzi». Ma questo millennial creativo non è solo bufale, come racconta lui stesso, nella biografia sul suo sito. «Saolini è una divinità, cantante, attore, presentatore e personaggio pubblico».

Per vivere, Saolini fa l’imprenditore nel campo della comunicazione e delle strategie social con la sua ‘Corsaro Marketing‘. Negli anni ha fondato diverse fanpage di successo. Ma il percorso che lo ha portato a diventare il re indiscusso delle fake news parte nel 2014, con la fondazione del suo ‘Corriere del Corsaro‘, dove grazie alla satira si prende gioco del mondo delle news.

Gian Marco, nonostante il suo potere virale, ha sempre detto che i suoi video sono anche una sorta di esperimento sociale per dimostrare l’estrema fragilità dei social. E il punto è proprio quello. E questo millennial dalle mille facce lo sa e, a suo modo, ne denuncia la pericolosità mentre lo cavalca. «Continuo – dice – ad avere milioni di visualizzazioni sui social. Questo indica che le persone non vogliono approfondire una notizia, ma solo confermare le proprie convinzioni».

Gian Marco Saolini sui social:

Instagram

Facebook

Leggi anche: