Catalogo dei MILLENNIAL #58: Paolo Giuliodori. La tua enciclopedia dei millennial

Avatar
25 Novembre 2019
258 Visualizzazioni

Chi è Paolo Giuliodori, il grillino millennial che ha ribaltato la Meloni

NOME Paolo Giuliodori
LUOGO NASCITA Osimo (Ancona)
DATA NASCITA 12 maggio 1989
SETTORE Politica
NAZIONALITÀ Italiana
MILLENNIAL FACTOR Sharing, Iperconnesso

Chi è

In politica, come nella vita, ci sono persone che pur primeggiando in quel che fanno amano mantenere un profilo basso. Personaggi che raramente scelgono di uscire da quello schema di sicurezza in cui sono abituati a navigare. Quando lo fanno, però, possono regalare momenti di genio totale. Ha fatto così Paolo Giuliodori. Il deputato del Movimento Cinque Stelle, sconosciuto ai più, è finito sui quotidiani di tutta la nazione per la risposta da fuoriclasse sui social network a un selfie di una sua, ben più nota, avversaria politica: Giorgia Meloni.

«Ciao Giorgia, io cambierei chi ti gestisce il calendario altrimenti non si spiega il tuo 27% di presenze in aula… Se vuoi lavorare ci trovi al quarto piano di Montecitorio nelle varie commissioni». Una stoccata pubblica che la leader di Fratelli D’Italia – già protagonista ‘infinita’ del meme #iosonogiorgia – non si aspettava dopo che con un selfie a 32 denti nel corridoio fuori dall’aula della Camera dei Deputati, a Montecitorio, aveva provato ad accusare i grillini di assenteismo.

«Ops, transatlantico deserto. Perché oggi – aveva attaccato Giorgia – non si vota e a chi manca non decurtano lo stipendio e non viene segnata come assenza. Tutti a casa di giovedì i moralizzatori grillini? Dai mi sento sola venite a farmi compagnia, assenteisti! Capito perché il M5S ha bocciato la proposta di Fratelli d’Italia per fare timbrare il cartellino ai parlamentari? Ps. Noi anche oggi al lavoro, tra poco illustriamo gli oltre 500 emendamenti alla manovra presentati da Fratelli d’Italia».

Ma Paolo Giuliodori non è solo una risposta a un post da meme memorabile. Il millennial pentastellato finora la vita non è rimasta certo a guardarla dietro a uno smartphone. Dottore in informatica all’università di Camerino, è stato eletto nella circoscrizione Marche e una volta in Parlamento si è dato subito da fare: Commissione Finanze e Commissione Parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria e perfino Nazionale Parlamentari di calcio.

Il suo contributo in politica – anche nelle famose commissioni del quarto piano – pare lo stia dando portando avanti, come lui stesso sostiene, con temi come «fisco digitale, blockchain, sharing economy, sistemi di pagamento digitali». Può anche darsi ma per molti in Italia, questo sconosciuto millennial, il suo contributo alla politica lo ha già dato. Andando perfino all-in con la descrizione e il rilancio del suo botta e risposta con l’una volta ministra della gioventù: «Io sono Giorgia e non conosco il calendario dei lavori parlamentari».

Paolo Giuliodori sui social:

Instagram
Facebook
Twitter

Leggi anche: