Catalogo dei MILLENNIAL #63: Il Principe Harry. La tua enciclopedia dei millennial

Avatar
13 Gennaio 2020
3011 Visualizzazioni

Chi è il Principe Harry, il nipote ribelle della regina Highlander

NOME Henry Charles Albert David Mountbatten-Windsor (Principe Harry)
LUOGO NASCITA Londra
DATA NASCITA 15 settembre 1984
SETTORE Aristocrazia
NAZIONALITÀ Britannica
MILLENNIAL FACTOR Narcisista, Globale

Chi è

Harry è quel tipo dal quale durante una cena tra amici più o meno in confidenza ti aspetti che prima o poi, proprio nell’unico momento di silenzio, incanti tutti con un bel rutto da gradimento. Non importa che sia ‘altezza reale’. Che sia figlio di Carlo e della Principessa Diana. Che sia duca di Sussex. Né che per pronunciare il suo nome con titolo e trattamento completo ci voglia la rincorsa: lui è spontaneo.

Anche per questo non stupisce per nulla che proprio Harry, insieme alla sua americanissima moglie Meghan Markle, con l’avvento degli anni ’20 abbia deciso di prendere le distanze dalla famiglia reale guidata dalla regina Highlander Elisabetta per focalizzarsi su «un nuovo capitolo», come hanno scritto su Instagram.

Non bisogna essere dei fanatici della monarchia per ricordare che il principino, fratello minore dell’ingessato William, nel corso degli anni di gaffe poco aristocratiche ne ha collezionato diverse.

L’insofferenza di Harry al protocollo reale

Buckingham palace, per citarne un paio, avrebbe fatto senz’altro a meno della sua foto con l’uniforme da nazista, con tanto di svastica, finita sulle prime pagine dei tabloid inglesi. Anche se il fondo della pazienza, la regina lo avrà raggiunto quando ha visto pubblicare le fotografie delle parti meno nobili del nipotino sventolate ai quattro venti durante una festa a Las Vegas.

Sebbene quelle immagini del principe nudo fossero quanto di più lontano possibile dal protocollo reale, a corte non si sarebbero mai aspettati che Harry molasse tutto per vivere da ‘indipendente’ insieme a sua moglie e al loro figlio Archie, divisi tra il Canada, Usa e Regno Unito.

Educato secondo gli standard inarrivabili dei Windsor, il Principino Harry è passato da essere quel bambino adorabile e composto che seguiva la madre Lady D. in giro per i suoi tanti impegni umanitari a essere quel militare di sangue blu che nell’arco di dieci anni – dal 2005 al 2015 – cercò di andare in guerra in Iraq e in Afganistan, salvo ripensamenti dei superiori per non mettere a rischio la sicurezza di tutti.

E poi quell’infinita attività di rappresentanza che spetta ai membri della Royal Family: attività remunerata lautamente ma che equivale a una sorta di ergastolo dorato.

L’incontro con Meghan, la loro love story, il matrimonio, il profilo Instagram ‘agognato’ e la necessità di provare a rivoluzionare quel destino già scritto – continuando a vivere nella bambagia, sia chiaro – non fanno altro che confermare quel carattere cangiante da millennial che Harry incarna alla perfezione. Rutto a tavola compreso.

Il Principe Harry sui social (profilo di famiglia):

Instagram

Leggi anche: