Catalogo dei MILLENNIAL #53: Virgil Abloh. La tua enciclopedia dei millennial

Avatar
7 Novembre 2019
177 Visualizzazioni

Chi è Virgil Abloh, l’uomo di Off- White che trasforma tutto in “arte”

LUOGO NASCITA Rockford (Usa)
DATA NASCITA 30 settembre 1980
SETTORE Moda
NAZIONALITÀ Statunitense
MILLENNIAL FACTOR Creativo, Globale, Ambientalista

Chi è

Quando il tuo modo di interpretare la realtà semina proseliti disposti a pagare – e bene – per averne un pezzetto significa che lo stai facendo nel modo giusto. È la prima impressione che viene in mente osservando la carriera vertiginosa che ha portato Virgil Abloh a essere oggi uno dei più apprezzati artisti a livello globale nel campo della moda e del design.

Tutto quello che tocca il ragazzo afroamericano, fondatore tra l’altro del marchio Off- White, diventa “arte”. Anche le “virgolette” non sono mai un caso quando si parla di Virgil: le usa spesso per personalizzare concetti e oggetti di uso quotidiano.

Come ha fatto a inizio novembre con alcuni prodotti Ikea. Nulla di straordinario – un orologio da parete, un tappeto, un sacchetto e altri oggetti casalinghi – ma che per il solo fatto di essere stati concepiti dalla mente del genio sono diventati di culto. Così, in tutto il mondo, si sono formate code, anche notturne, per accaparrarsi i pezzi della collezione denominata Markerad.

Non per caso nel 2018 la rivista Time lo ha inserito tra le cento persone più influenti del pianeta. Abloh, convinto ambientalista, è letteralmente passato da essere uno stagista da Fendì nel 2009 a essere uno dei più ricercati e apprezzati “creatori di moda”.

Lui che ha una laurea in ingegneria e un master in architettura, oggi è il direttore artistico del menswear di Louis Vuitton. Le sue collaborazioni, però, hanno respiro ampio e senza alcun tipo di recinto. Con il suo Off-White ha collaborato con brand come Nike, Moncler, Browns, Évian, Converse, Dr. Martens, Umbro, Timberland, per citarne alcuni.

Tanto poliedrico nel suo lavoro, quanto stabile con la sua famiglia: è sposato con Shannon Sundberg e ha due figli. Vivono a Chicago anche se Abloh passa gran parte dell’anno a viaggiare in giro per il mondo. Un lavoro frenetico, eccessivo, nel quale Virgil sa muoversi bene, sapendo anche quando è il momento di fermarsi, come ha fatto a fine 2019 per alcuni mesi. Scelta saggia, che riflette alla perfezione la caratura del personaggio: uno che ama fare – come ha detto una volta in un’intervista «Lavoro meglio quando sono occupato» – ma che sa riconoscere e accettare il proprio limite.

Virgil Abloh sui social:

Instagram
Twitter
Facebook

LEGGI I PROFILI DEGLI ALTRI MILLENNIAL:

Chi è Alex Morgan, stella del calcio Usa e ‘femminista mondiale’

Chi è Pete Buttigieg, il primo presidente Millennial degli Usa?