Riva Beach Club

Condividi anche su:

Se il vostro obiettivo è quello di immergervi nella romanità più verace anche sulla spiaggia, di farvi insultare stile La Parolaccia vista mare, questo non è il posto adatto a voi. Cioè, per ottenere un agognato “mortacci” dovrete proprio centrare il callo del bagnino con un pestone. Perché qui l’atmosfera è molto più minimal che rustica, il cibo più sushi che abbacchio, il vino più champagne (c’è proprio una champagneria) che frascati, l’eco più internazionale che romanesca.

In conclusione, ci sono più coccole che scherzi. Per quelli poi che un castello di sabbia lo edificano ispirandosi al Guggenheim consigliamo la tessera “Privilege”, grazie alla quale, tra le altre cose, si potrà accedere a una cabina “Top”: aria condizionata, tv, dvd, area relax, doccia. Ecco, riposatevi, che è meglio, perché la sera c’è da ballare.

Potrebbe interessarti

Scarpe V design: lusso intelligente per Millennial dal cucchiaio di legno
Moda
7 condivisioni69 visualizzazioni
Moda
7 condivisioni69 visualizzazioni

Scarpe V design: lusso intelligente per Millennial dal cucchiaio di legno

Consuelo Crespi - 20 ottobre 2018

Le scarpe V design sono un connubio di lusso e minimalismo, e un ritorno all’artigianalità italiana. Per Millennial che, al…

Something in the Way testo: i Nirvana ci hanno rovinato l’adolescenza  
Cultura
2 condivisioni53 visualizzazioni
Cultura
2 condivisioni53 visualizzazioni

Something in the Way testo: i Nirvana ci hanno rovinato l’adolescenza  

Consuelo Crespi - 19 ottobre 2018

Questa mattina mi sono svegliata e, scrollando le varie pagine social, una notizia spaventosa mi è capitata davanti agli occhi. “NIRVANA REUNITED”, con l’immagine…

Euforia, il nuovo film di Valeria Golino: il coitus interruptus della morte
Arte
2 condivisioni59 visualizzazioni
Arte
2 condivisioni59 visualizzazioni

Euforia, il nuovo film di Valeria Golino: il coitus interruptus della morte

Valeria Mangano - 19 ottobre 2018

Euforia è il nuovo film di Valeria Golino, seconda opera dopo l’esordio alla regia con Miele (2013). Se state immaginando…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

tre × uno =