Saporetti

Condividi anche su:

Strano posto Sabaudia: ville storiche e pinete, fasci littori, obelischi e dune di sabbia. In questa terra domata dall’uomo incombono i segni di due culture romane, quella antica e quella fascista. Ma a voi che vi frega, se siete al tavolo davanti a una mozzarella di bufala tra fanatici del posto come Pamela Prati, la famiglia Totti al completo o le comitive muscolari di Renato Balestra?

Succede allo stabilimento Saporetti, sole, dune e mare amato da tutti i romani, che sanno mischiarsi tra loro meglio di tutti gli altri: aristocratici, politici, giornalisti, registi, imprenditori, artigiani, tassisti e operai. E… sì, anche paparazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

quindici + 11 =