Brand Vitelli: Gioventù Cosmica e trip in Tirolo per Millennial transumanti

11 ottobre 2018
5 Condivisioni 197 Visualizzazioni

Gioventù cosmica, maglieria, trip in Tirolo, transumanza, anni 80, musica, Rimini. Sono queste le parole, apparentemente casuali, che uniscono il brand Vitelli, specializzato in knitwear, e la sua nuova campagna pubblicitaria.

 

Il brand Vitelli è totalmente Made in Italy. Con base a Milano, produce i suoi capi knitwear negli antichi laborati Vicentini, dove nacque nel 1817 la maglieria italiana.

Quest’anno è uscita la loro prima campagna pubblicitaria che vede giovani Millennial avvolti da caldi maglioni colorati. Un mix di artigianalità e cultura underground per presentare quella che è l’anima del brand Vitelli e raccontarci la sua storia.

Il maglione è da sempre un capo che definisce un certo tipo di personalità: Oggi, ad esempio, se vediamo un ragazzo con un largo maglione sgualcito, una barba ben tenuta, pantaloni stretti e occhiali da sole lo chiamiamo hipster, ma negli anni ’80 i maglioni di lana over-size erano la caratteristica principale di quella che si definiva Gioventù Cosmica, che il brand Vitelli riporta in vita attraverso la sua estetica post-hippy.

 

 

Ma chi sono questi cosmici di cui ci parla il brand Vitelli? Per scoprirlo dobbiamo tornare indietro nel tempo: quando i primi tra noi Millennial nascevano la scena musicale italiana era monotona, i club proponevano esclusivamente musica commerciale, fino a quando locali come il Cosmic, sul lago di Garda o il Melodj Mecca di Rimini, portarono un cambiamento, proponendo dall’elettronica al punk, dalla musica dark alla psichedelica.

Questi club divennero subito il punto di riferimento della gioventù cosmica, che prende il nome dal primo locale che abbiamo citato.

I cosmici erano personaggi veramente particolari e si aggiravano tra Verona – Padova e la Riviera Romagnola strafattissimi, con le loro maglie da bottega di paese, in cerca di buona musica. L’ingresso ai club però era riservato a poche persone, per via della capienza del locale e per questo motivo i ragazzi si riunivano nei parcheggi e passavano la notte ad ascoltare cassette duplicate illegalmente nelle loro macchine, ovviamente fumavano e socializzavano con gli altri cosmici che, verso la fine degli anni 80, iniziavano ad arrivare anche da Austria e Germania.

 

 

Per celebrarli il brand Vitelli ha creato cinque diverse collezioni che raccontano in modo ironico la cultura giovanile degli eighties, una di queste si chiama: “Although she didn’t walk funny, she inadvertently swallowed ten heart pills” oppure l’ultima ed emblematica “Trip in Tirolo” che racconta una storia di unione tra un Cosmico austriaco ed uno italiano. La descrizione della nuova collezione “Trip in Tirolo” è la seguente: “Mentre la scena cosmica cresceva in tutto il nord-Italia, una nuova pace tra italiani ed austriaci si sanciva in Tirolo, a colpi di “afro”. Le immagini della campagna vedono giovani dispersi tra le montagne tirolesi, in contatto con la natura ascoltano musica e si fumano cilum godendosi lo spettacolo della transumanza. Cose che noi Millennial vorremmo tantissimo tornare a fare.

 

Il brand Vitelli con la sua collezione e la sua campagna pubblicitaria mette in luce un’Italia che non è solo pizza-mafia-mandolino, ma promotrice della scena clubbing europea, l’ Italia delle rivoluzioni giovanili. Ci porta in un viaggio cosmico in cui la moda non deve per forza essere futurista, ibrida, iper tecnologica, come ci aspettiamo, ma il futuro può nascere e prender vita da un non così lontano passato.

 

LEGGI ANCHE:

Disturbi da social network: come funziona la dipendenza dai like

Perché i millennial non sopportano le fidanzate degli amici

Orgasmi più intensi: la guida al piacere delle millennial

Potrebbe interessarti

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!
Internet
36 visualizzazioni
Internet
36 visualizzazioni

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!

Anna Giulia Bevilacqua - 14 dicembre 2018

Il 2018 volge al termine ed è arrivato il momento di tirare le somme. Ma, se per la vostra vita…

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta
News
2 condivisioni30 visualizzazioni
News
2 condivisioni30 visualizzazioni

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta

The Millennialist - 13 dicembre 2018

Il cantante di Cinisello è colpevole o innocente nel caso della tragedia di Corinaldo? All'indomani della tragedia di Corinaldo, mancava…

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte
Arte
11 condivisioni52 visualizzazioni
Arte
11 condivisioni52 visualizzazioni

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte

Valeria Mangano - 13 dicembre 2018

Se dico Il nome della Rosa probabilmente pensate prima a Sean Connery e solo dopo a Umberto Eco. Questo perché…