fbpx

Una passerella da Seoul a Milano per la Fashion Week

12 Febbraio 2024
750 Visualizzazioni

Dodici designer coreani, corner skincare, una mostra fashion e un infopoint per cavalcare la Korean Wave. L’angolo di Corea a Milano apre al pubblico il 24 e il 25 febbraio dalle 10:00 alle 19:00.

Il progetto Milan Loves Seoul nasce per favorire lo scambio culturale tra Italia e Corea e per dare visibilità al variegato e innovativo mondo degli stilisti coreani. Il progetto mira a promuovere i designer che si sono fatti notare durante la settimana della moda di Seoul per il loro stile e per la loro capacità di creare innovazione mixando in un perfetto equilibrio sostenibilità e avanguardia creativa.

Nato da un’idea di Ylenia Basagni e Marcella Di Simone, rispettivamente fashion event manager e project manager che collaborano con l’agenzia Smart Eventi, Milan Loves Seoul non è solo un progetto legato alla moda e al beauty Made in Korea, ma ha come obiettivo l’accelerazione dello scambio culturale e del dialogo tra Italia e Corea.

Milan Loves Seoul

Dal K-pop al Fashion, cavalcando la Korean Wave

Negli ultimi anni, infatti, l’Italia si è mostrata sempre più aperta nei confronti dell’Oriente, con una particolare attenzione alla Corea del Sud grazie anche alla cosiddetta Korean Wave, fenomeno socio-culturale in costante espansione grazie al k-pop, agli idol, ai k-drama e alla k-beauty. 

Con lo scopo di offrire una vetrina importante ai settori moda e beauty coreani durante una delle più importanti settimane della moda internazionali, quella di Milano, “Milan Loves Seoul”  si propone anche di promuovere Seoul, come possibile sede di una quinta fashion week che possa nel tempo affiancarsi per importanza a quelle di Milano, Parigi, New York e Londra.

La manifestazione si terrà dal 23 al 26 febbraio presso la Casa degli Artisti di Milano, location di proprietà del Comune di Milano e attualmente unica residenza pubblica per artisti in Italia. 

L’evento a Milano

Quattro giornate ricche di masterclass, talk e mostre di cui due, nei giorni 24 e 25 febbraio, saranno aperte al pubblico dalle ore 10.00 alle 19.00 e che vedranno l’esposizione esclusiva di abiti e accessori disegnati da 12 fashion designer coreani selezionati dall’organizzazione dell’evento. I criteri: creatività ed estrema attenzione alla sostenibilità, oltre alla capacità di proporre e interpretare materiali innovativi. 

I dodici designer coreani selezionati per la prima edizione sono: Tibaeg, Danha Kim, Mommanwa, Pleatsmama, Subin Hahn, Nuosmiq, Nifty Layer,  Riu&Viu, Fino a Cinque, Tripleroot, Woojoon Jang ed Eonts. La manifestazione si concluderà il 26 febbraio con una sfilata su invito in cui verranno presentati a stampa, influencer e addetti ai lavori le creazioni di tre designer selezionati tra quelli che esporranno le loro creazioni durante le giornate: Danha Kim, Tibaeg e Mommanwa.