fbpx

Chiara Ferragni non sta solo su Instagram, tour nel nuovo ufficio della millennial

Redazione
11 Novembre 2020
564 Visualizzazioni

The Blond Salad, l’azienda fondata da Chiara Ferragni ha inaugurato il suo rinnovato ufficio nel cuore di Milano.

Sì, Chiara Ferragni non sta solo su Instagram ma lavora anche quando è lontana dal micro obiettivo dello smartphone. L’occasione – quella dell’inaugurazione – non fa altro che confermare l’incredibile capacità di comunicare della millennial. La notizia, come sempre, ha invaso le home page delle riviste di settore e dei giornali generalisti ottenendo un ritorno di visibilità invidiabile per l’imprenditrice influencer e i suoi partner.

Gli artefici dello stiloso ufficio sono Westwing, Artemide, Smeg, Wall&decò, Vetreria Re, Wilson&Morris, Ibfor, Seniocer. Linee minimal e uno stile molto pop. Ad accogliere i clienti ed ospiti c’è ancora l’immancabile e iconico neon The Blonde Salad che fa da ingresso ad una piccola sala di accoglienza vetrata, a sinistra un ampio corridoio ospita le stanze degli uffici di Chiara Ferragni, e dei vari team, oltre che la cucina ed i servizi. A destra due spaziose e lussuose meeting rooms, tra cui quella denominata la Cover Girl Meeting Room.

Com’è fatto l’ufficio di Chiara Ferragni?

Il team di Westwing ha studiato l’arredo per l’ingresso, la sala Meeting Cover Girl, l’ufficio di Ferragni e quello del general manager Fabio Maria Damato. All’ingresso, accoglie il Tappeto taftato a mano dalla trama geometrica Freya adornato dai dettagli dorati delle Sedute Chloè e dell’Oggetto decorativo Marball. La sala meeting Cover Girl, inno ai traguardi raggiunti, porta con sé alcuni pezzi iconici Westwing come le Sedie In velluto Rachael e le Lampade da tavolo Miranda in marmo. Per l’ufficio di Chiara Ferragni sono riservati il Tappeto Naima della Westwing Collection e l’iconico Divano in velluto Fluente.

Artemide – illuminazione – ha dato letteralmente una nuova luce all’ufficio con le Alphabet of Light, la lampada da terra Yanzi della collezione Neri&Hu e la piccola sala d’accoglienza con l’intramontabile Tolomeo. Smeg fa comparsa con il frigorifero monoporta dallo stile anni ’50 e il bollitore, entrambi nell’inconfondibile tonalità pink. Dal design inconfondibile di Lorenzo De Grandis, la carta da parati Elisir di Wall&decò, che ha dato senza dubbio un tocco sofisticato all’ufficio del ‘capo’.

Protagonista indiscusso della stanza Cover Girl insieme, ovviamente, alle cover che adornano in allover le pareti, è il Tavolo Kross di Ibfor. Il colore è affidato alle pitture di Wilson&Morris, maestri nell’arte della pittura decorativa. Una serie di light bulbs fanno da cornice ad un’enorme specchio rettangolare di Vetreria Re. I pavimenti e rivestimenti appartengono alle collezioni disegnate e prodotte da Ceramica Senio.

Tour nell’ufficio di una millennial che ce l’ha fatta: foto

Leggi anche: