fbpx

Le applicazioni maggiormente apprezzate nel 2021

Redazione
13 Aprile 2021
174 Visualizzazioni

Lo smartphone è diventato definitivamente un’estensione del nostro corpo e le possibilità che ci offre questo dispositivo si estendono a tutti i settori. Giochi, chat, social media, ma anche strumenti professionali, condivisione di documenti e gestione di interi team di lavoro: queste sono solo alcune delle innumerevoli opportunità che ci offrono i dispositivi mobili. Tutto ciò è possibile grazie alle applicazioni, minuscoli software dal potenziale incredibile, vediamo quali stanno avendo maggiore successo in particolare fra i millennial.

A-Live, Netflix e Twitch, l’esercito dello streaming

Uno degli elementi che ha permesso il successo di tante applicazioni è sicuramente lo streaming. La trasmissione in diretta di contenuti video e audio ha rivoluzionato il modo di intendere i dispositivi mobili e l’intrattenimento. Nascono e crescono piattaforme che offrono servizi live di tutti i tipi: dai siti di casinò come PlanetWin365 dove è possibile giocare con croupier in carne ed ossa che garantiscono fluidità e trasparenza del gioco oltre a conferire fascino al momento dell’intrattenimento; passando per la connessione in multi-game per giocare con PlayStation o Nintendo a tutte le ore e con chiunque; e terminando con momenti di formazione virtuale come offrono le tante università telematiche o le piattaforme che erogano corsi online. Ma il settore che ha maggiormente beneficiato dell’introduzione dello streaming è sicuramente quello dei contenuti multimediali.

Inutile citare Netflix, un fenomeno più che una piattaforma di serie TV e video, che solo in Italia sfiora i quattro milioni di utenti ad inizio 2021. Avanza sempre più nel nostro paese la notorietà di A-Live, piattaforma che nasce con l’intento di erogare concerti di musica live, ma in streaming. Ma è Twitch la piattaforma che sembra far registrare la maggiore crescita: quattro milioni di utenti in totale, ma c’è da considerare che in questo dato vengono inclusi anche le registrazioni ad Amazon, casa madre del progetto. Non solo videogiochi con Twitch, bensì chat e dirette streaming live, è uno dei social maggiormente apprezzato dai teenager, ma probabilmente amplierà la propria utenza con nuove funzionalità.

“Ti faccio un Venmo, un Bizum o un P2P?” I pagamenti: tante opportunità

Il secondo decennio del duemila è sicuramente un periodo caratterizzato, oltre che dallo streaming, dall’esplosione definitiva delle transazioni online. I motivi sono diversi e alcuni di questi sono di natura giuridica avendo molti governi favorito il pagamento tramite sistemi digitali fornendo strutture e regolamentazioni adeguate. Le aziende che propongono sistemi di pagamento virtuali e/o direttamente tramite smartphone sono innumerevoli e per ogni nazione c’è un’applicazione preferita dai più.

È questo il caso dell’applicazione Bizum made in Spagna, dove la transazione istantanea avviene tramite contatto del numero di telefono associato al conto bancario, pressapoco come funziona la “nostra” app di PostePay di posteitaliane.it: completamente gratuita, permette di trasferire denaro in pochi secondi a uno dei nostri contatti, molti italiani hanno aperto un conto corrente postale solo per poter usufruire di questo sistema comodo e veloce. Non potevano mancare gli Stati Uniti in tema di innovazioni tecnologiche e negli USA spopola Venmo che è leader nel mercato per ciò che concerne pagamenti virtuali ad amici e commercianti.

Tutto questo mondo virtuale che si svolge fra applicazioni, touch screen e riconoscimenti tattili e vocali, rappresenta anche una notevole opportunità di inserimento professionale per nuove figure. In particolare per i millennial, evoluti con la digitalizzazione, l’esplosione delle applicazioni ha aperto un mercato interessante per grafici, scrittori pubblicitari, gestori di pagine social, fotografi freelance e sviluppatori web.