fbpx

Udite udite: TikTok non è un social, e a dirlo è TikTok

6 Maggio 2022
516 Visualizzazioni

È la fine delle certezze? No, ma per TikTok le etichette sono importanti, e la piattaforma non ama definirsi social network. In fondo non hanno neanche così torto, c’è una differenza tra social media e social network, anche se spesso usiamo le due parole come sinonimi.

“Il pubblico ama costruire, creare e connettersi con TikTok, al contrario le persone dicono di controllare Facebook, Instagram, Twitter, e Snap. Ma non controllano TikTok. Gli utenti guardano TikTok”. A ribadirlo è Khartoon Weiss, capo dell’agenzia globale di TikTok, l’applicazione è una piattaforma di intrattenimento, non un social network. La linea è piuttosto netta, ed è interessante vedere come l’app più popolare del momento voglia mantenere la distanza tra “noi” e “loro” (i social come li abbiamo sempre conosciuti).

Cos’è allora TikTok?

Facciamo però un passo indietro, dove sta la differenza? Un social network può essere definito come “un sito, o un’applicazione, che consente agli utenti di comunicare tra loro pubblicando informazioni, commenti, messaggi, immagini, ecc.”. Beh ma non è quello che fa TikTok? No. L’elemento più importante da considerare quando si parla di social network è la loro caratteristica distintiva, ossia la capacità di creare “interazioni sociali e relazioni personali”

TikTok non è pensato né è stato progettato per facilitare le relazioni personali, a differenza di Instagram e Facebook, spazi in cui le persone possono interagire con amici e familiari. TikTok è ciò che viene solitamente descritto come una piattaforma di intrattenimento P2P (peer-to-peer, gli utenti sono tutti sullo stesso piano e creano contenuti per altri utenti). Certo, è alimentato dagli utenti social ed è una forma di media, ma il suo scopo non è quello di sviluppare o mantenere relazioni. Tutto, dagli strumenti per creare video, all’algoritmo che presenta la pagina “Per Te”, facilita un feed che massimizza l’esposizione di contenuti potenzialmente virali, e li presenta a un pubblico sconosciuto, nel quale è possibile solo una forma di comunicazione unidirezionale

Il dopo Social

TikTok rappresenta il dopo social? (Ammesso che la parola non sia troppo obsoleta). “TikTok è molto più di un social media. È un luogo in cui i creatori ispirano, educano o intrattengono“, spiega a Fastcompany Mario Moreno, creatore di TikTok ed ex responsabile marketing di H&M e L’Oréal. “Ci sono tantissime sottocategorie all’interno della stessa app, e il tempo di visualizzazione mostra che le persone sulla piattaforma stanno consumando contenuti non da un punto di vista social, ma da un punto di vista dell’intrattenimento e della scoperta”.

Per i Tiktoker la piattaforma va oltre, per gli esperti del settore, invece, tutto questo movimento attorno alle etichette potrebbe essere solo una nuova strategia per aumentare la popolarità dell’app“Credo che TikTok sia una piattaforma di social media. È una piattaforma che si basa sui contenuti generati dagli utenti”, afferma Sam Dey, consulente di social media e istruttore di LinkedIn Learning. Per Matt Navarra, consulente social media e analista del settore, c’è anche un’altra spiegazione: “Ci sono tante connotazioni negative nell’essere classificati come social e social network, non sorprende che TikTok e altri canali preferiscano essere considerate come piattaforme di intrattenimento”.

Forse TikTok è entrambe, un mondo ibrido fatto di intrattenimento social, no?

Leggi anche: