Invenzioni 2019: entrare nel nuovo anno facendo le lastre alla frutta

Avatar
11 Gennaio 2019
766 Visualizzazioni

Controllo qualità in pochi millisecondi: XSpectra la macchina che controlla il cibo con i raggi X è la prima sorpresa tech tra le invenzioni 2019

Realizzata da Xnext, questa macchina per ispezioni alimentari sarà installata sulle linee di produzione per monitorare in tempo reale i prodotti. Riprendiamo questa notizia da Startup Italia.  Che ha intervistato il Ceo di Xnet, un babyboomer classe 1961, Bruno Garavelli.

Quattro anni di ricerca e oltre quattro milioni di euro in investimenti per realizzare una tecnologia a raggi X in grado di verificare la presenza di corpi estranei nel cibo, senza rallentare il processo di produzione.

cibo-radiografato

L’applicazione di XSpectra, in realtà, potrebbe spaziare anche nella farmaceutica e nel riciclo dei rifiuti, proprio perché è capace di sfruttare tutte le componenti cromatiche dei raggi X. Installato su ciascuna linea di produzione, il dispositivo decide se scartare o meno un prodotto alimentare contaminato in circa 10 millisecondi.

Sviluppata dalla scale up Xnext, la tecnologia ha già superato la fase del prototipo, è stata brevettata ed è pronta per la produzione industriale.

XSpectra: fotonica, microelettronica e intelligenza artificiale

Il problema a cui tenta di far fronte XSpectra è quello legato alle tecnologie finora utilizzate nel mondo della sicurezza alimentare per il controllo qualità industriale. «E comunque è raro che con quelle attuali si riescano a trovare molti difetti nei prodotti. Le alternative sono i controlli a campione, ma così non scompaiono i rischi di ritirare interi lotti per colpa di un difetto». La premessa viene dal Ceo di Xnext Bruno Garavelli  che a StartupItalia! ha raccontato la storia di questa macchina di ispezione. «Nel mondo dei raggi X si usano soltanto una o due energie: è come cercare dei dettagli in una stanza con pochi colori. XSpectra riesce a vedere i difetti come in una stanza illuminata dal sole».

LEGGI ANCHE:

Le ricerche su Google nel 2018: politici fuori classifica

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!

Avevamo un gran bisogno di influencer robot?