Catalogo dei MILLENNIAL Peggy Gou. La tua enciclopedia dei millennial

19 Agosto 2023
660 Visualizzazioni

Chi è Peggy Gou, la dj superstar coreana protagonista dei migliori eventi elettronici estivi. Suo il tormentone estivo “(It Goes Like) Nanana”

NOME Kim Min-ji aka Peggy Gou
LUOGO NASCITA Incheon, Corea del Sud
DATA NASCITA 3 luglio 1991
SETTORE musica
NAZIONALITA’ coreana
MILLENNIAL FACTOR: carisma, lungimiranza, perseveranza

La dj e producer coreana Peggy Gou da anni è protagonista nelle console dei club e nei mainstage dei festival più importanti al mondo che abbiano come protagonista la musica elettronica. Questa estate presente più che mai in Italia, come da noi puntualmente segnalato in una delle nostre ultime guide, Peggy Gou ha fatto saltare definitivamente il banco con il suo brano “(It Goes Like) Nanana” (XL Recordings). Un autentico, anzi l’autentico tormentone dell’estate 2023 su scala mondiale: non ce ne vogliano The Kolors e l’ensemble formato da Annalisa, Articolo 31 e Fedez, ma le loro “Italo Disco” e “Disco Paradise” già a Ventimiglia e a Chiasso arrancano e non vanno oltre confine, la traccia di Peggy Gou è un fenomeno globale. Come lei, del resto.

 

 

Da Berlino con furore

Peggy Gou ha iniziato a farsi strada nel rutilante universo della musica elettronica nello scorso decennio, una volta trasferitasi a Berlino, dove inizia a lavorare in un negozio di dischi, a frequentare il Berghain per poi iniziare a suonarci nel 2016, nello stesso anno nel quale debutta anche sul fronte discografico con le sue prime produzioni. Da allora un’ascesa inarrestabile, che l’ha portata a suonare in tutti più importanti club e festival quali Coachella, Fuji Rock e Glastonbury, ben oltre il circuito strettamente dance, dove è comunque presente in maniera massiccia da anni. Questa estate – come accennato – ha suonato tantissimo in Italia, in particolare al Panorama Festival in Puglia e al Phi Beach in Sardegna e dove tornerà domenica 10 settembre al Decibel Open Air a Firenze. La stessa “Nanana” non è un fulmine a ciel sereno: Peggy Gou aveva già lasciato ampiamente in segno con le sue produzioni firmando nel 2019 il singolo “Starry Night” (una hit a sua volta) e la compilation per la collana DJ-Kicks. Sempre nel 2019 ha fondato la sua etichetta discografica Gudu Records. Atteso nei prossimi mesi, infine, il suo primo album.

 

 

Un successo non soltanto musicale

Il successo di Peggy Gou va ben oltre quello strettamente musicale, già notevolissimo in quanto tale. Nel 2019 ha debuttato alla Fashion Week di Parigi con la sua collezione personale, fattore che contribuì ad inserirla nella Top 30 stilata dal magazine statunitense Forbes, denominata Asia Entertainment & Sports list, così come non si è certo tirata indietro quando è stato il momento di denunciare il sessismo nell’industria musicale. “The music industry is still very white and male-dominated” dichiarò in un’intervista all’edizione inglese di Vogue del 2021. Da allora qualcosa è cambiato, non molto ma qualcosa sì. Di sicuro la Corea non ha mai avuto un ruolo così importante nella musica come adesso, basti pensare al successo planetario dei BTS, capaci di andare ben oltre il concetto di k-pop in quanto tale, come Peggy Gou è stata capace di andare ben oltre il concetto di musica elettronica.

 

 

Peggy Gou sul web

sito

LEGGI ANCHE:

Guarda il nostro Catalogo dei Millennial, potresti riconoscerti

foto d'apertura di Ohnga Park
Exit mobile version