Colorazione capelli senza ammoniaca: cosa sapere

20 Settembre 2023
410 Visualizzazioni

Nel mondo della bellezza e dell’haircare l’innovazione è la chiave per ottenere risultati sorprendenti mantenendo inalterata la bellezza dei tuoi capelli. Le colorazioni senza ammoniaca rappresentano una svolta rivoluzionaria per colorare i capelli in modo delicato e rispettoso.

Oggi esploreremo le colorazioni senza ammoniaca, svelando i benefici di questa opzione moderna e i segreti per ottenere risultati luminosi e duraturi. Dalle sfumature più naturali alle tonalità audaci e creative, scoprirai come esprimere la tua personalità attraverso il colore senza compromettere la vitalità dei tuoi preziosi capelli. Continua a leggere per addentrarti in un viaggio entusiasmante nel mondo delle colorazioni senza ammoniaca e scopri come dare nuova vita alla tua chioma con un tocco di colore senza precedenti.

Come funziona la tinta senza ammoniaca

La tinta senza ammoniaca rappresenta un’innovazione significativa nel campo delle colorazioni per capelli. Questa formula avanzata offre un modo delicato ma efficace per cambiare il colore dei capelli lasciando un profumo delicato e molto piacevole.

I pigmenti di colore nelle colorazioni senza ammoniaca sono progettati per aderire in modo efficace ai capelli, garantendo una distribuzione uniforme e duratura del colore. Questo processo avviene in modo equilibrato, evitando danni e stress al capello. Anche se potrebbero richiedere un’applicazione più frequente rispetto alle colorazioni permanenti, quelle prive di ammoniaca tendono a sfumare gradualmente, evitando l’effetto ricrescita netta.

Come scegliere il colore

La scelta del colore della colorazione per capelli è un passo emozionante che ti permette di esprimere la tua personalità e valorizzare la tua bellezza naturale.

  1. Considera il tuo tono e sottotono della pelle: determina se il tuo tono della pelle è caldo o freddo. Se hai una carnagione calda, i colori dorati e miele potrebbero essere ideali. Se il tono della tua pelle è freddo, opta per tonalità cenere o rame.
  2. Analizza il colore dei tuoi occhi: il colore dei tuoi occhi può suggerire tonalità di capelli che ti valorizzano. Ad esempio, tonalità calde come il rame possono accentuare gli occhi verdi, mentre tonalità più fredde come il cioccolato si sposano bene con gli occhi blu.
  3. Considera il colore naturale dei tuoi capelli: se desideri un cambiamento graduale, opta per una tonalità che si avvicini al tuo colore naturale. Se invece sei pronto per un cambiamento radicale, puoi scegliere una tonalità completamente diversa.
  4. Pensa alla manutenzione: considera quanto tempo e impegno sei disposta a dedicare alla manutenzione del colore. Le tonalità più chiare o i colori vivaci potrebbero richiedere più attenzioni rispetto a tonalità più vicine al tuo colore naturale di capelli.
  5. Fai una prova virtuale: molte applicazioni e siti web offrono strumenti di prova virtuale che ti permettono di sperimentare diversi colori prima di prendere una decisione.

Come applicare la tinta senza ammoniaca

Ecco una guida passo-passo per applicare correttamente la tinta senza ammoniaca:

  1. Preparazione e protezione: prima di iniziare, indossa una vecchia maglietta o un grembiule per proteggere i tuoi vestiti. Copri anche il pavimento o la superficie di lavoro con giornali o teli per evitare di macchiarli.
  2. Test di sensibilità della pelle: è sempre consigliabile fare un test di sensibilità della pelle 48 ore prima dell’applicazione. Applica una piccola quantità di prodotto sulla pelle del polso o dietro l’orecchio e attendi per assicurarti che non ci siano reazioni allergiche.
  3. Preparazione del prodotto: segui attentamente le istruzioni sulla confezione per preparare la tinta. Assicurati di indossare i guanti inclusi nella confezione per proteggere le mani. Nella maggior parte delle confezioni è incluso tutto il necessario per procedere alla colorazione dei capelli. La Colorazione Good di Garnier, ad esempio, si caratterizza per il packaging innovativo. Il kit di GOOD contiene: crema colorante, rivelatore in crema, balsamo nutriente post colorazione, un paio di guanti, una spatolina per miscelare (in legno) e il foglio di istruzioni. L’innovazione sta nel fatto che la confezione può essere utilizzata come contenitore dove miscelare la colorazione, senza dover utilizzare una ciotola di casa.
  4. Sezionare e pettinare i capelli: dividi i capelli in sezioni per facilitare l’applicazione uniforme della tinta. Utilizza un pettine per separare chiaramente ogni sezione.
  5. Applicazione della tinta: inizia applicando la tinta alle radici e lavora verso le punte. Utilizza un pennello o le mani guantate per distribuire il prodotto in modo uniforme. Assicurati di coprire completamente ogni sezione di capelli.
  6. Tempo di posa: lascia agire la tinta per il tempo indicato sulle istruzioni. Questo periodo può variare a seconda del tipo di prodotto e del risultato desiderato.
  7. Risciacquo e lavaggio: trascorso il tempo di posa, risciacqua abbondantemente i capelli con acqua tiepida fino a quando l’acqua non risulta più colorata. Successivamente lava i capelli con uno shampoo senza ammoniaca e applica il balsamo incluso nella confezione.

Ricorda che è sempre consigliabile seguire le istruzioni specifiche fornite dal produttore sulla confezione della tinta. Buon restyiling!

Exit mobile version