Bohemian Rhapsody testo: dai Queen al film, 43 anni dopo la canzone rimane un mistero

4 novembre 2018
11 Condivisioni 89 Visualizzazioni

Bohemian Rhapsody è una di quelle canzoni di cui non capisci nulla, ma sei comunque contento che esista qualcosa del genere, così sperimentale e assurda, così Musica.

Le parole di Bohemian Rhapsody: è inutile cercare il significato, questa canzone dei Queen è solo fantasia.

Usciva il 31 Ottobre 1975, esattamente 43 anni fa, Bohemian Rhapsody uno dei capolavori musicali dei Queen.

Il 29 Novembre 2018, invece, nelle sale italiane uscirà un altro Bohemian Rhapsody, il film scritto da Anthony McCarten, che racconta la vita e i segreti di Freddy Mercury e della sua band icona del rock, i Queen.

La curiosità è altissima e non si sa mai, che proprio nel film, verrà svelato il significato del testo di questa canzone leggendaria, che ancora oggi rimane un mistero.

In molti si sono chiesti: cosa significa Bohemian Rhapsody? Quali strani messaggi alieni cercava di comunicarci Freddy Mercury nel testo? Quali visioni ancestrali si rintanavano nella sua mente? Nessuno lo sa e come dice Brian May, chitarrista della band: «Non credo lo sapremo mai, ma anche potendo non lo diremo».

Di Bohemian Rhapsody testo non capisci praticamente nulla, ma sei comunque contento che esista qualcosa del genere, così sperimentale e assurda, così Musica.

È inutile cercare mille significati, perché non arriveremo mai ad una soluzione. La canzone porta con sé un mito e del misticismo che scomparirebbe nel momento in cui fosse davvero spiegata, quindi forse è meglio non saperlo.

Lo stesso Freddy Mercury diceva: «Bohemian Rhapsody è una fantasia, le persone dovrebbero semplicemente ascoltarla, pensarci e decidere da soli cosa significa per loro».

E il fatto che a questa canzone siano stati attribuiti così tanti significati, è perché lascia libero sfogo all’immaginazione.

Se Bohemian Rhapsody testo è sola fantasia, dobbiamo immaginarla come uno spettacolo di teatro, una messa in scena, in cui noi, seduti su delle poltrone di velluto aspettiamo l’apertura del sipario per farci trasportare dal racconto tra realtà e immaginazione di Freddy Mercury.

Is this the real life?                     
Is this just fantasy?    
   

È la vita reale o è solo fantasia? E’ questa la domanda iniziale, ed è questa l’ottica con cui dobbiamo guardare Bohemian Rhapsody. Per tutto il tempo siamo trasportati in situazioni reali e immaginarie e sta a noi distinguere cosa è vero e cosa è falso.

Ma cos’è la vita reale se non uno spettacolo, una messa in scena, in cui ognuno ha il suo ruolo e la sua storia da raccontare? Siamo dei burattini attaccati ad un filo, «No escape from reality».

Con un coro di voci entriamo all’interno della seconda strofa, il sipario si apre, un uomo al pianoforte racconta la sua storia e la canzone si trasforma in una ballata.

«Mama, just killed a man» – «Mamma ho ucciso un uomo».

Anche lui sta recitando, o parla sul serio? Ha commesso qualcosa di orribile, le cose non sono andate come aveva immaginato, ha paura di affrontare la realtà. Ha ucciso un uomo, ovvero ha ucciso se stesso, quello che voleva diventare, le strade della sua vita sono cambiate.

Chiede di poter tornare un bambino, protetto dalla mamma : «Mama, life had just begun, but now I’ve gone and throw it all away» – «Mamma la vita era appena iniziata, ma ora sono andato e l’ho buttata via».  Una richiesta di aiuto, una strofa struggente che si conclude con:  «I sometimes wish I’d never been born at all» – «A volte vorrei non essere mai nato».

Si è ritrovato all’interno di un palcoscenico, quella della vita, ma la trama non era come si aspettava e di nuovo lo spettacolo si trasforma e nella terza strofa diventa un’Opera.

I ritmi cambiano e compaiono personaggi tipici della messa in scena teatrale, come  Scaramousche, un individuo che per tutta la sua vita ha recitato dei ruoli. Prima era un avvocato, poi un attore, infine un politico ed un amante. Essendo anche lui parte dello spettacolo, il protagonista della canzone gli chiede un ballo:  «Scaramouche, Scaramouche, will you do the Fandango?».

Subito dopo troviamo una citazione al Barbiere di Siviglia, l’atmosfera diventa surreale:

«Galileo, Galileo, Figaro, Magnifico». Le persone tra il pubblico aspettano il momento giusto per applaudire alla grande star. Ma il nostro protagonista non è una stella di punta, è solo un ragazzo di povera famiglia «I’m just a poor boy, nobody loves me»e per questo motivo è condannato, le aspettative cadono: «Bismillah! No, we will not let you go». Non vogliono lasciarlo andare, non vogliono dargli tregua e lui è spaventato.

La messa in scena finisce nell’ultima strofa del testo di Bohemian Rhapsody, il sipario cade, e nella canzone ritorna l’assolo di chitarra, ritorna il Rock, ritorna la voce graffiante, alta, di Freddy Mercury che dice di no. Scappa, si ribella, toglie la maschera e mostra quello che è veramente. «So you think you can stone me and spit in my eye?».  «Così tu pensi di lapidarmi e sputarmi negli occhi?». «Just gotta get out, just gotta get right outta here». «Devo solo uscire, devo solo uscire di qua», e lo fa con la sua musica.

Alla fine non importa il ruolo che hai o che stai recitando nella tua storia, quello che ti è stato dato, o che hai scelto, perché la vita è una messa in scena, e quando si chiude il sipario e lo spettacolo finisce, ti rendi conto che: «Nothing really matters, Anyone can see, anyway the wind blows». «Nulla importa veramente, possono vederlo tutti, in ogni caso il vento continua a soffiare».

Bohemian Rhapsody testo:

Is this the real life?                      E’ questa la vita reale?
Is this just fantasy?        O è solo fantasia?
Caught in a landslide,    Travolto da una frana
No escape from reality.             Nessuna via d’uscita dalla realtà

Open your eyes, Apri i tuoi occhi
Look up to the skies and see, Alza lo sguardo al cielo e vedrai
I’m just a poor boy,   Sono solo un povero ragazzo

I need no sympathy, Non ho bisogno di essere capito
Because I’m easy come, easy go, Perché vado e vengo
Little high, little low, Un po’ su, un po’ giù
Anyway the wind blows In ogni caso il vento soffia

doesn’t really matter to me, to me. Ma a me non importa molto

Mama, just killed a man, Mamma, ho ucciso un uomo
Put a gun against his head, Ho puntando una pistola alla sua testa
Pulled my trigger, Ho premuto il grilletto

now he’s dead. Ed ora è morto
Mama, life had just begun, Mamma, la vita era appena iniziata
But now I’ve gone and thrown it all away. Ma ora l’ho lasciata e l’ho buttata

Mama, ooh, Mamma, ooh,
Didn’t mean to make you cry, Non voglio farti piangere
If I’m not back again this time tomorrow, Se non sarò tornato a quest’ora domani
Carry on, carry on as if nothing really matters. Vai avanti, vai avanti come se nulla importasse veramente

Too late, my time has come, Troppo tardi, la mia ora è arrivata
Sent shivers down my spine, Sento i brividi sulla schiena
Body’s aching all the time. Il corpo mi fa male tutto il tempo
Goodbye, everybody, I’ve got to go, Addio, a tutti quanti, io devo andare
Gotta leave you all behind and face the truth. Devo lasciare tutto alle spalle e affrontare la verità

Mama, ooh (anyway the wind blows), Mamma ooh, (in ogni caso il vento soffia)
I don’t wanna die, Non voglio morire
I sometimes wish I’d never been born at all. A volte desidero di non essere mai nato

I see a little silhouetto of a man, Vedo la piccola sagoma di un uomo
Scaramouche, Scaramouche, will you do the Fandango?
Scaramouche Scaramousche vuoi fare un Fandango?
Thunderbolt and lightning, Tuoni e lampi
Very, very frightening me. Mi spaventano tanto
(Galileo) Galileo. Galileo
(Galileo) Galileo, Galileo
Galileo Figaro Galileo Figaro
Magnifico. Magnifico

I’m just a poor boy, nobody loves me. Sono solo un povero ragazzo, nessuno mi ama
He’s just a poor boy from a poor family, Lui è solo un povero ragazzo di una povera famiglia,
Spare him his life from this monstrosity. Risparmiate la sua vita da questa mostruosità

Easy come, easy go, will you let me go? Vado e vengo, mi lascerete andare
Bismillah! No, we will not let you go. (Let him go!) Bismillah! No, non ti lasceremo andare
Bismillah! We will not let you go. (Let him go!) Bismillah! Non ti lasceremo andare
Bismillah! We will not let you go. (Let me go!) Bismillah! Non ti lasceremo andare
Will not let you go. (Let me go!) Non lo lascerete andare
Never, never let you go Mai, mai lo lascerete andare
Never let me go, oh. Non mi lasceranno mai andare
No, no, no, no, no, no, no. No, no, no, no, no, no
Oh, mama mia, mama mia (Mama mia, let me go.) Oh mamma mia, mamma mia (mamma mia lasciami andare)
Beelzebub has a devil put aside for me, for me, for me. Belzebù ha messo un diavolo da parte per me, per me, per me.

So you think you can stone me and spit in my eye? Così tu pensi di potermi lapidare e sputare nei miei occhi?
So you think you can love me and leave me to die? Così tu pensi di amarmi e lasciarmi morire?
Oh, baby, can’t do this to me, baby, Oh bambino, non puoi fare questo a me
Just gotta get out, just gotta get right outta here. Devo solo uscire, devo solo uscire di qua

(Oh, yeah, oh yeah) (oh yeah, oh yeah)

Nothing really matters, Nulla importa veramente
Anyone can see, Tutti lo possono vedere
Nothing really matters, Nulla importa veramente
Nothing really matters to me. Nulla importa veramente per me

Anyway the wind blows. In ogni caso il vento soffia.

LEGGI ANCHE:

Fedez: la canzone per il figlio

Che cosa vuol dire la canzone Grey Goose di cesare Cremonini

Mambolosco Guarda come flexo 2 testo: ci fa capire perché la trap è un’invenzione malvagia

Parole parole parole testo: come Mina profetizzò l’amore dei Millennial strafatti di fumo

Torna a casa dei Maneskin testo: farsi travolgere da Marlena, la musica

Potrebbe interessarti

Provato per voi: un test sugli assistenti vocali. Con sorpresa
Internet
18 visualizzazioni
Internet
18 visualizzazioni

Provato per voi: un test sugli assistenti vocali. Con sorpresa

Redazione - 12 novembre 2018

L'assistente vocale alla prova dei fatti dimostra che l'intelligenza artificiale ha una sua personalità Usare gli smart speaker per testare…

L’altra Grace, la misteriosa serie Netflix di cui nessuno capisce il finale
Cultura
1 condivisioni25 visualizzazioni
Cultura
1 condivisioni25 visualizzazioni

L’altra Grace, la misteriosa serie Netflix di cui nessuno capisce il finale

Valeria Mangano - 12 novembre 2018

Se siete in astinenza da The Handmaid’s Tale e volete una serie breve da guardare in streaming nel weekend, mentre…

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei Millennial
Psico
17 condivisioni76 visualizzazioni
Psico
17 condivisioni76 visualizzazioni

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei Millennial

Mathilde Smith - 12 novembre 2018

Mood of the day, of the month, of the year? ANSIA. Noi Millennial siamo ansiosi e lo siamo per colpa…