fbpx

Noi millennial saremo i vecchi boomer del metaverso

26 Novembre 2021
1159 Visualizzazioni

Non reggeremo l’impatto Schettino!

Le innovazioni che il metaverso porterà con sé ci faranno piombare nel buio della “boomerità”. Davanti alle nuove generazioni appariremo come l’uomo di Neanderthal davanti a Leonardo Da Vinci. 

Siamo troppo lenti e, per carità, ci sta. Il nostro tempo digitale si è settato con il modem 56k e le lente ore a Pokemon. Il nostro orologio non-biologico si è calibrato su quella tempistica. Possiamo noi competere con questi cresciuti con video che cambiano ogni 15 secondi, quando prima noi in 15 secondi sì e no caricavamo una foto?

Eh no, non possiamo!

Ora il metaverso è, appunto, metadone mica speed, quindi non è che sarà accelerato, nessuna gara alla Ready player one, non fraintendetemi. Sarà solamente una realtà più immersiva. Come dai forum si è passati ad Instagram e poi a TikTok. Ce l’abbiamo fatta finora, quindi possiamo reggere botta. Invece no. Nel metaverso saremo impacciati e bigotti come i boomer del buongiornissimo.

Saremo troppo vecchi per imparare a utilizzare, rapidamente, qualcosa di così innovativo. Non siamo nativi digitali, molti di noi hanno bisogno dell’odore del caffè prima di riuscire a scrollare il feed di Instagram. Abbiamo un piede nel mondo reale e uno in quello digitale. Come possiamo svegliarci la mattina ed avere solo un caffè NFT senza odore?

Noi abbiamo imparato a utilizzare Instagram a 20 anni. Avremo la stessa elasticità mentale per imparare il metaverso a 40 anni? Saremo fuorimoda, non ci capiremo nulla. Andremo in giro con i nostri avatar con le scarpe di Topolino mentre la gen Z e gen Alpha salterà su monopattini volanti targati Supremeta. 

Soluzioni possibili conto l’invecchiamento precoce

Soluzione n°1

Vi imbottite di esplosivo, andate a San Francisco e vi fate esplodere insieme a Zuckerberg. Primo martire dei millennial, lode a te.

Soluzione n°2

Nel metaverso nessuno saprà la vostra età, sarete age fluid, gender fluid, pixel fluid. Insomma le persone potranno sgamare che siete dei millennial/boomer solo dalla vostra attitudine. Bene, dite che siete della gen Z e state facendo la parodia dei millennial, diventate la parodia di voi stessi. #infami

Soluzione n°3

Imparate tutto su Meta e il metaverso e diventate degli idoli vintage della gen Z una sorta di GabryPonte/Gigi Dag/Giovanni Vernia dei giorni nostri. Gli anni ’90 saranno di moda anche nel metaverso, proprio come gli anni ’80 nella puntata San Junipero di BlackMirror.

Insomma non ci sono metapillole che possano semplificarvi questo deperimento precoce. Non ci resta che augurarci di diventare dei boomer migliori dei boomer (che pensiero millennial).

 

 

Leggi anche: