“Miele”, testo e significato del brano di Giusy Ferreri a Sanremo 2022

2 Febbraio 2022
957 Visualizzazioni

La siciliana.

Giusy Ferreri, con “Miele”, è stata l’ultima cantante a esibirsi nella serata d’esordio della 72esima edizione del Festival di Sanremo. Dopo di lei hanno “chiuso” la serata facendo ballare – sul posto – il pubblico dell’Ariston i Meduza. La palermitana viene presentata con una lunga biografia sul sito della kermesse sanremese.

I testi della canzoni di Sanremo, Giusy Ferreri

Chi è Giusy Ferreri?

Nata il 18 aprile del 1979 a Palermo (anche se all’anagrafe risulta il 17!), Giusy Ferreriinizia a cantare da giovanissima seguendo la sua passione che la porta sin da bambina a partecipare a diversi festival canori.

A 14 anni inizia a studiare pianoforte e canto esibendosi con diverse cover band di stili e generi differenti spaziando dal rock internazionale e italiano, al pop-rock, arrivando al blues southern rock e psichedelia rock blues. Con queste formazioni partecipa a diversi contest per giovani gruppi emergenti aggiudicandosi più volte la vittoria.

Il suo esordio discografico, seppur in piccolo, arriva a 19 anni con il brano autoprodotto “Woe Is Me”, pezzo dalle sonorità alternative grunge rock che porta la firma del suo ex insegnante di chitarra Rudolf Minuto. Il brano è contenuto nell’album autoprodotto “P.O.P” (dal nome della band, i Prodigy Of Peace, band alternative rock oggi conosciuta come Santajegoraha).

All’età di 21 anni affianca alcuni produttori del milanese (tra cui Marco Parmigiani) con cui pubblica il brano dalle sonorità acid jazz “Want U’ Be”, canzone inserita in una compilation chill-out distribuita a livello europeo (la sua voce arrivò anche in Francia dove “Want U’ Be” veniva utilizzato per accompagnare una nota marca di acqua minerale).
Nel 2003 Giusy firma il suo primo contratto discografico con la Warner Music, ma per la pubblicazione del suo primo vero singolo da cantautrice è costretta ad aspettare il 2005 quando passa alla Bmg Ricordi con cui pubblica, con il nome d’arte Gaetana, il brano “Il Party”.

La svolta nella sua carriera

La svolta arriva nel 2008 quando decide di presentarsi ai provini per la prima edizione del talent show di Raidue “X Factor”. Entra nel cast del programma alla settima puntata e subito riceve i consensi del pubblico che vede in lei un’interprete originale.

Anche se non si aggiudica la vittoria, la sua partecipazione le dà la possibilità di firmare un nuovo contratto discografico con la Sony Bmg con cui pubblica, all’uscita del programma, il cd-ep “Non ti scordar mai di me”, brano di grande successo presentato alla finale di X Factor che porta la firma di Tiziano Ferro e Roberto Casalino.

Qui inizia la vera carriera di Giusy che le permette di dedicarsi completamente alla musica facendone una vera e propria professione.

Il singolo “Non ti scordar mai di me” resta per sedici settimane al primo posto delle vendite digitali e in vetta alle classifiche radiofoniche per otto settimane mentre l’ep rimane al primo posto della classifica Fimi/Nielsen per undici settimane (si tratta del primo e unico caso per un artista esordiente), conquistando lo status di triplo disco di platino per le oltre 290 mila copie vendute in soli tre mesi. Il singolo è stato anche al 1° posto della top download di iTunes Grecia.

La splendida collaborazione con Tiziano Ferro continua ed è lui, insieme a Fabrizio Giannini e Michele Canova, a produrre il primo disco di inediti di Giusy “Gaetana” (pubblicato da Sony BMG il 24 novembre 2008) disco di diamante per le oltre 500 mila copie vendute.

Nel disco, oltre a “Non ti scordar mai di me”, Giusy interpreta altri 4 brani inediti di Tiziano Ferro (“L’amore e basta!” – dove Giusy duetta con lo stesso Tiziano, “Aria di vita”, “Stai fermo li” – secondo singolo estratto dall’album e “Passione positiva”), il brano di Roberto Casalino “Novembre” (che riscuote un enorme successo radiofonico), due brani inediti di Linda Perry (“La scala” e “Cuore assente” di cui Tiziano Ferro ha firmato la versione italiana del testo) e il brano scritto per lei da Tiziano Ferro (testo) e Sergio Cammariere (musica) dal titolo “Il sapore di un altro no”. Giusy realizza il suo sogno di cantautrice inserendo “Piove”, “In Assenza”, “Pensieri” e “Il Party”, quattro suoi brani.

“Gaetana” è stato pubblicato in Spagna (spagnolo), Germania, Belgio e Francia (italiano). Al 19 Ottobre 2009 è nella classifica vendite italiana da esattamente 48 settimane consecutive.

Il suo 2009 si apre con la partenza del primo tour che la porta in giro per tutta l’Italia fino ad arrivare in estate anche in Grecia ed Albania.

Durante il tour estivo Giusy si rimette al lavoro sul suo nuovo progetto discografico registrando quelle che diventeranno poi le tracce del disco “Fotografie”. Quest’ultimo album, uscito il 20 novembre 2009, su etichetta Rca/Sony Music, è una sorta di scrigno personale in cui sono raccolte canzoni di grandi cantautori italiani e grandi artisti internazionali, come “Il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano, “Come pensi possa amarti” (Como Quieres Que Te Quiera) di Rosario Flores e “Il Mare Verticale” di Paolo Benvegnù, reinterpretate dalla voce inconfondibile di Giusy.

Con “Fotografie” Giusy ottiene un disco di platino in Italia (con 120.000 copie vendute) e uno in Grecia, altri due importanti riconoscimenti per la sua carriera. Per tutto il 2010 Giusy gira l’Italia grazie ad un tour che conta parecchie date e, nelle poche pause tra una serata ed un’altra, inizia, in studio, a scrivere il nuovo album.

Nel 2011 Giusy Ferreri partecipa, nella categoria Big, alla 61° Edizione del Festival di Sanremo con il brano “Il mare immenso” scritto da Bungaro, Ferreri, Calò e prodotto e arrangiato da Corrado Rustici.

Il 16 febbraio viene pubblicato “Il mio universo”, disco che contiene anche “Il mare immenso”, il brano presentato a Sanremo.

Il 29 aprile entra in rotazione radiofonica il secondo singolo estratto dall’album, “Piccoli dettagli”. Nello stesso periodo ha inizio il tour che durerà per tutta l’estate. A maggio “Il mare immenso” ottiene il disco d’oro. Grazie a questo brano Giusy si aggiudica a luglio il Premio Lunezia – categoria Sanremo.

Nel Marzo 2012 Giusy collabora con Alessandro Haber interpretando con lui due brani, “Nessuno poteva non sapere” (insieme a Enzo Gragnaniello, Giuliano Sangiorgi e Phil Palmer) e “Che senso ha”.

Nel 2013 un’altra collaborazione importante è quella con Nicola Piovani, con lui Giusy registra il brano “Canzone del mal di luna” incluso nell’album del pianista “Cantabile “.

Dopo un periodo trascorso tra Los Angeles e Londra per lavorare sui nuovi pezzi, Giusy ritorna sulla scena musicale con la partecipazione all’edizione 2014 del Festival di Sanremo con i brani “L’amore possiede il bene” e “TI porto a cena con me”. Il 25 marzo 2014 esce il nuovo album di inediti “L’Attesa” che contiene anche 4 brani composti a quattro mani con la produttrice e cantautrice internazionale Linda Perry.

Il 19 giugno 2015 entra in rotazione radiofonica “Roma-Bangkok” il singolo di Baby K feat. Giusy che diventa la hit dell’estate 2015 registrando traguardi-record: certificata 9 volte platino in Italia in pochi mesi e disco d’oro in Svizzera, #1 nella classifica Earone, ha dominato l’airplay radiofonico per mesi.

Altri successi

Rimasta saldamente al #1 della classifica Fimi/GfK dei singoli più venduti per 11 settimane consecutive, #1 nella classifica dei singoli e dei video su iTunes, #1 della classifica italiana di Shazam e presente nella classifica globale e di tendenza, oltre 150 milioni di visualizzazioni su Vevo/Youtube che lo rendono il video italiano più visto di sempre su Vevo e lo collocano al secondo posto della classifica dei video più visti del 2015, più di 20 milioni di streaming su Spotify dove ha ottenuto il #1 nella Top50 Italia e dove detiene il record giornalieri in Italia, il podio nella Viral 50 Italia ed è entrata nella Viral 50 in Argentina, Spagna, Francia, Belgio, Australia, Guatemala, Cile, Paesi Bassi, Singapore, Colombia e Perù.

Ha registrato il record assoluto di streaming giornalieri su Spotify Italia. Il 4 marzo il singolo, già uno dei brani più suonati dalle radio francesi, ha debuttato sul mercato latino con la nuova versione spagnola “Roma-Bangkok (Spanish Version)”, adattata da Josè Luis Pagan (produttore, tra gli altri, anche di Jennifer Lopez e Marc Anthony).

Il 4 dicembre 2015 esce “Hits”, su etichetta Sony Music, la prima raccolta di Giusy Ferreri che racchiude tutti i suoi più grandi successi. “Hits”, certificato disco d’oro, segna l’inizio di un nuovo e importante capitolo della sua carriera, unendo i più grandi successi del passato e offrendo un assaggio delle sue nuove produzioni.

Tra gli altri, la raccolta contiene i brani più noti della cantautrice, come la hit assoluta dell’estate 2015 “Roma-Bangkok” (di Baby K ft. Giusy Ferreri) che conquista il disco di diamante, il singolo d’esordio “Non Ti Scordar Mai di Me”, il duetto con Tiziano Ferro “L’Amore e Basta” e “Ti Porto a Cena Con Me”, uno dei due brani che Giusy Ferreri ha presentato al Festival di Sanremo 2014. A loro si affiancano i tre inediti “Volevo te” (certificato doppio disco di platino), “Come un’ora fa” e “Prometto di sbagliare”.

Il 15 dicembre 2016 torna come ospite alla finale di X Factor 10, duettando insieme a Baby K e ai Soul System, band vincitrice del talent, sulle note del brano “Roma-Bangkok”.

Il 3 marzo 2017 esce il nuovo disco di inediti “Girotondo” (Sony Music) che contiene, tra gli altri, il brano “Fa talmente male” (Sony Music), presentato sul palco della 67° edizione Festival di Sanremo e i singoli “Partiti adesso” che è stato certificato disco di platino e “L’amore mi perseguita” feat. Federico Zampaglione.

La sua carriera costellata di traguardi e record prosegue tra hit radiofoniche e dischi di diamante, platino e d’oro e, oltre ai suoi successi, Giusy Ferreri diventa la voce delle due super hit di Takagi e Ketra “Amore e Capoeira” (5 dischi di platino) uscita nel 2018, e “Jambo” (4 dischi di platino) uscita nel 2019.

A ottobre 2019 esce il nuovo brano di Giusy “Momenti Perfetti”.

Il 28 maggio 2021 esce “Shimmy Shimmy”, brano che rinnova la collaborazione con Takagi e Ketra e che ha segnato un’altra estate di grande successo, conquistando il disco di platinol.

Il 29 luglio 2021 è partito da Vigevano il tour ‘Giusy Ferreri Live 2021’ che si è concluso il 28 agosto a Carmagnola dopo aver toccato 10 località italiane con un grande successo di pubblico e date tutte esaurite.

A febbraio 2022 Giusy tornerà sul palco del Festival di Sanremo.

Video: l’esibizione di Giusy Ferreri con “Miele” a Sanremo

Testo di “Miele”, Giusy Ferreri (Sanremo 2022)

Tu no, tu no
Tu no non hai lasciato niente
E non riesco a capire
Se ti ricorderai
Di me forse ti ho dato il peggio di me
Resto sveglia e mi chiedo perché
Piove su questa città
Dove tu mi hai voluto bene
Dove io ti ho voluto bene
Perché questa notte non corri da me
Ti ho lasciato nel vento una musica
Spero che ti parli di me
L’amore non se ne va
Vola via ma poi torna da te
Come un treno preso di domenica
Certe volte non c’è un perché
E spero ti porti da me
No, non promettermi niente
Non cercarmi in un altro abbraccio no
Ma a volte capita
Di incontrare qualcuno in mezzo alla via
Che ti ricorda cos’è la vita
Che cos’è
Fino a qui
Senza te
È una lama che sa di miele
Cade a terra un altro bicchiere
Perché questa notte non corri da me
Ti ho lasciato nel vento una musica
Spero che ti parli di me
L’amore non se ne va
Vola via ma poi torna da te
Come un treno preso di domenica
Certe volte non c’è un perché
E spero ti porti da me
Ahhh
Non è miele
Sono già sicura che
Quest’amore ci porta via
Ubriachi di nostalgia
Se ne va
E un motivo non c’è
Questa notte non corri da me
Ti ho lasciato nel vento una musica
Spero che ti parli di me
L’amore non se ne va
Vola via ma poi torna da te
Come un treno preso di domenica
Certe volte non c’è un perché
E spero ti porti da me

Tutti i testi di Sanremo 2022

Leggi anche: