Amazon spedisce sostenibile? I progressi nel “non” packaging

11 Aprile 2024
242 Visualizzazioni

Amazon sta lavorando per ridurre i propri imballaggi. Al posto della celeberrima scatola di cartone sorridente, oggi oltre il 50% delle spedizioni europee viene consegnato all’interno di un imballaggio ridotto e riciclabile oppure senza alcun imballaggio aggiuntivo grazie al programma Spedito senza imballaggio Amazon aggiuntivo di Amazon. 

Spedito senza imballaggio Amazon aggiuntivo è il programma utilizzato per gli articoli idonei che non richiedono alcun imballaggio aggiuntivo da parte di Amazon: i prodotti vengono spediti nella confezione originale del produttore, con l’aggiunta della sola etichetta con l’indirizzo del cliente. Oltre alla riduzione dei rifiuti, l’assenza di imballaggi aggiuntivi contribuisce a spedizioni più leggere, con conseguente riduzione delle emissioni di CO2 legate alla consegna di ogni pacchetto e a una minore quantità di materiale da riciclare. Negli ultimi cinque anni, grazie a questo programma, oltre 700 milioni di spedizioni in Europa sono state consegnate senza imballaggi aggiuntivi. 

Per gli articoli che necessitano di un imballaggio aggiuntivo, invece, Amazon utilizza buste di carta e cartone fino al 90% più leggere rispetto alle scatole di cartone ondulato di dimensioni simili. Queste richiedono meno materiale da imballaggio e comportano meno spazio vuoto all’interno di ogni pacco spedito. 

Le buste di carta leggere

Nell’Operations Innovation Lab, il luogo in cui Amazon testa le tecnologie di imballaggio più all’avanguardia per le spedizioni in Europa, gli operatori dispongono di attrezzature dedicate, come una macchina automatizzata che crea imballaggi su misura e un innovativo robot per l’etichettatura per l’applicazione di etichette sui pacchi che possono essere spediti senza l’aggiunta dell’imballaggio di consegna.

Amazon sta testando in tutta Europa una nuova busta imbottita di carta riciclabile. La busta è realizzata interamente in carta, ottimizzata per peso, flessibilità e resistenza agli urti. Questo packaging è molto più leggero delle buste di cartone, è più facile da riempire senza sprechi di spazio e richiede meno emissioni di CO2 per la produzione e il trasporto. Se i pacchi sono delle dimensioni giuste, infatti, Amazon può inserirne un numero maggiore in ogni furgone, con una conseguente riduzione dei viaggi e delle emissioni di CO2.

Machine Learning per imballarggi intelligenti

Amazon ha sviluppato nuovi macchinari che creano confezioni su misura, riciclabili, riducendo il volume degli imballaggi per migliaia di articoli di uso quotidiano. Come funziona? Utilizzando un sensore incorporato, i macchinari scansionano articoli come videogiochi, utensili da cucina, attrezzature sportive e forniture per ufficio – ognuno dei quali veniva precedentemente spedito in scatole e buste di cartone – e tagliano in tempo reale la busta da rotoli di carta, per imballare gli articoli in modo sicuro. Ogni busta viene fissata grazie alla tecnologia di termosaldatura, che consente alle macchine di imballare in modo rapido e preciso, riducendo al minimo lo spazio vuoto intorno al contenuto. Non è necessaria alcuna colla per sigillare l’imballaggio, il che riduce ulteriormente l’utilizzo di risorse. Imballando gli articoli in confezioni di carta leggera riciclabile al 100%, che si adattano al prodotto senza bisogno di imbottitura, i macchinari contribuiscono a evitare in media l’utilizzo di oltre 26 grammi di imballaggio per ogni spedizione.

Evoluzioni sostenibili: dalle etichette al non packaging

Il gigante dell’e-commerce sta testando una nuova etichettatrice robotica universale, una macchina per l’etichettatura automatica ad alta velocità che migliora il posizionamento e l’adesione delle etichette sulle buste di carta e sui prodotti che vengono spediti nella loro confezione originale. Il nuovo macchinario ci permette di posizionare automaticamente le etichette su imballaggi di dimensioni ridotte e di forma particolare, riducendo i materiali, i costi e aumentando la velocità e l’efficienza. Stiamo inoltre testando in Europa e negli Stati Uniti una nuova tecnologia di etichette easy-peel che consente ai clienti di rimuovere dopo la consegna le etichette di spedizione dai prodotti spediti con il programma Spedito senza imballaggio Amazon aggiuntivo.  

Oggi un prodotto su due è spedito senza imballaggio aggiuntivo. Nel 2022, dichiara Amazon, l’11% di tutti i pacchi spediti a livello globale non ha richiesto l’aggiunta di imballaggi per la consegna grazie al programma Spedito senza imballaggio Amazon aggiuntivo. Dal 2015 l’azienda ha ridotto il peso degli imballaggi per spedizione in media del 41%, pari a oltre 2 milioni di tonnellate di materiali di imballaggio. 

Exit mobile version