Qualcuno ti pensa ancora: lo stile neomelodico emotivo del modenese Francesco Bellucci

Avatar
4 Marzo 2020
144 Visualizzazioni

Potente, intenso e con un grado di introspezione pazzesco: Qualcuno ti pensa ancora è un racconto che il millennial Francesco Bellucci (classe 1989) vuole regalare a tutti per tirare fuori, a suon di rock, il dolore dietro una perdita tragica.

Un grido rock, solare, che incornicia una storia fatta di rimpianti e grande emozione.

Una serie di tappeti di tastiera uniti ad un bel hammond in sottofondo fanno da base all’arrangiamento con riff di chitarra distorto e acido a delineare la linea melodica della canzone per regalare quel graffio decisamente azecato per questo mood…

Il drumming risalta e sfodera un vocabolario ritmico carico di contenuti tra la potenza di una cassa profonda, il rullante un po’ effettato, fill sempre carichi di groove e un uso di charlie, piatti e raid davvero luminosi.

Il giro di basso è al servizio della canzone, preciso sul battere e dona grande intensità a un eccellente arrangiamento.

Francesco Bellucci da Modena, mette tutta la sua grinta in questa canzone dove i ricordi di una persona cara che ha fatto un gesto estremo, lo attanagliano. Ed è per lei che vuole lanciare un messaggio forte e chiaro.

La storia

Qualcuno ti pensa ancora è una canzone che colpisce profondamente. Dove le parole finiscono, inizia la musica, ed è grazie a lei che Francesco Bellucci esprime la frustrazione verso la realtà che gli ha portato via una persona cara.

È un grido di sfogo verso un mondo difficile, sbagliato, che finisce per portarsi via le vittime delle sue ingiustizie.

Rimangono i ricordi, che riaffiorano in semplici dettagli, come «Le sigarette e un accendino, una camicia a fiori blu, una tua foto da bambina, un tuo diario della scuola, la tua tazza preferita». Qualcuno ti pensa ancora fa pensare però che non tutto è perduto e che il ricordo lasciato rimarrà indelebile.

Francesco Bellucci è riuscito ad affrontare un tema delicato con un brano forte, coinvolgente, che non getta nello sconforto, ma che emoziona e commuove.

«Qualcuno ti pensa ancora è una canzone da ascoltare. Una mia mancanza, forse, ma le parole non mi bastano a esprimerla come vorrei che fosse percepita» dice Francesco Bellucci.

Il singolo, pubblicato dall’etichetta discografica Terzo Millennio Records, fa parte dell’album Situazioni Sconvenienti prevista per la prossima primavera.

leggi la storia di Francesco!