Sono Giapponese! Lesson 23. Che fare a San Valentino 2018? I giapponesi sono pieni di idee marroni

6 febbraio 2018
5 Condivisioni 721 Visualizzazioni

In Giappone la gente già inizia a meditare sui regalini che comprerà per il giorno dolce: cosa fare a San Valentino 2018? Intanto, da diverse decadi le donne preparano il cioccolato per poi regalare al ragazzo di cuore, ma anche, se lei vuole, agli altri uomini e amici maschili nella sua vita. A volte, quelle piccole, dico di donne, se lo regalano tra amiche femmine, il cioccolato. Funziona così. Ed è santo.

 

Andiamo a vedere cosa fare a San Valentino 2018 in Giappone. Cioè, a vedere come lo fanno alcune classi di nascita.

 

 

Classe 99

Il nostro top di gamma è loro, nel senso che adesso, ma proprio in questo periodo devono dare l’esame d’ammissione a diverse università di tutti i tipi. Quindi, sono fuori San Valentino. Loro, al massimo, toccano se stessi. Credo, però, saranno tranquilli. Gli basterebbe mandare delle stampe su LINE. Anche così, si ecciteranno ugualmente come quando si regalano il cioccolato, simbolo di amore marrone.

Poi, certo che non si sa mai non solo cosa fare a San Valentino, ma neanche chi era San Valentino. Dovrò essere io, il ragazzo giapponese, ad insegnargli che è stato un vescovo romano e martire. Ghe pensi mi!

 

 

Classe 00

Saranno loro che si godono del giorno di San Valentino: si trovano già a due passi dall’inizio dell’anno scolastico 2018, che gli segna l’arrivo del loro turno. Di cosa? Il prepararsi per l’esame che sarebbe iniziato l’inizio del 2019. Attento: no, non è supercazzola: tu leggi come gambero e allora capisci.

Appunto per questo motivo che il giorno di San Valentino del 2018 sarà, per il momento, l’ultima grande occasione per imparare amore pratico. Ci sarà chi si dichiara del proprio amore al suo ragazzo di cuore…scusa, ma forse no. Questa è una maniera troppo disonorevole. Si godrà soltanto di comprarsi tanti diversi cioccolati che saranno lanciati da tante diverse parti di negozi in città. Poi, a casa, da soli, loro: urka urka! Sempre un buon piano secondo per chi non sa cosa fare a San Valentino 2018.

 

Classe 02

Quelli fanno la terza, e ultima, media. Di solito, più di metà di loro possiedono lo smartphone con cui si scambiano messaggi ogni giorno principalmente tramite LINE. Anche se oggigiorno sono sviluppati tantissimi modi di comunicazione tecnicamente, il loro stato d’animo durante questo periodo mi pare più o meno uguale a quello che si trovava nel passato, per tutte le generazioni: sgomento e segreta contemplazione del bosco nero e della torre celeste. Quindi, a fondo, sono timidi sia i maschi che le femmine. Per loro, il giorno di San Valentino inizierà un po’ con ansia in diversi sensi, e soprattutto durante la pausa pranzo e dopo scuola, i ragazzini si sentiranno alquanto inquietanti chiedendosi se ci sarà, almeno, una che gli darà un regalino, mentre le ragazzine, facendo chisenefreghista nei confronti dei loro compagni, si scambiano tra loro il cioccolato.

Certamente alcune avranno tanta passione tale da recarsi, solo dopo scuola, al ragazzo che le piace, al quale regaleranno una scatoletta di edizione speciale con dentro il cioccolato. E lui arrossirà molto e farà occhi a cuore da Hello Spank e poi forse scapperà altrove. Funziona così.

 

 

Classe 52

Io? Lasciami in pace, tanto ogni anno una di classe ’52 mi regala il cioccolato regolarmente. Cioè, mia mamma. Sono ancora cocco di mamma. Vabbeh, oggi il ragazzo giapponese si ferma qui. Ciaone!

 

E dopo aver scoperto cosa fare a San Valentino 2018 in stile psico-giapponese, LEGGI ANCHE: Sono giapponese! Lesson 22. Turisti giapponesi truffati a Venezia: il ragazzo giapponese è furioso!

 

 

Potrebbe interessarti

Dove andare in vacanza a settembre se sei un millennial con una settimana al massimo
Viaggi
15 visualizzazioni
Viaggi
15 visualizzazioni

Dove andare in vacanza a settembre se sei un millennial con una settimana al massimo

The Millennialist - 20 agosto 2018

Sono decenni che gli italiani tentano di raccontarsela: che andare in vacanza a settembre è meglio, che c'è meno gente.…

L’estate sta finendo: non riuscire a immaginare un futuro all’altezza del passato
Cultura
1 condivisioni58 visualizzazioni
Cultura
1 condivisioni58 visualizzazioni

L’estate sta finendo: non riuscire a immaginare un futuro all’altezza del passato

Mordeicani Richler - 19 agosto 2018

L'estate sta finendo dei tamarrissimi Righeira vinse il Festivalbar nell'ormai lontano 1985, anno in cui i Millennial al massimo nascevano…

La 1 giornata serie A 2018 non è solo calcio: è una promessa di rinascita che ci consola dalla fine dell’estate
Forma
3 condivisioni62 visualizzazioni
Forma
3 condivisioni62 visualizzazioni

La 1 giornata serie A 2018 non è solo calcio: è una promessa di rinascita che ci consola dalla fine dell’estate

Mordeicani Richler - 17 agosto 2018

Anche con la fine dell'estate la vita continua. Riprendono i riti sempre uguali, le consolazioni dell'autunno, le abitudini che danno…