The English Game, quando i calciatori erano aristocratici. Oppure operai

Avatar
20 Maggio 2020
194 Visualizzazioni

Mai sentito parlare di calciatori operai? Allora è il caso di guardare The English Game,  serie Netflix che racconta la nascita della FA Cup e dei calciatori professionisti.

Trama di The English Game

Dimenticate le magliette traspiranti, gli scarpini fluo, gli stipendi da capogiro, perché il calcio delle origini era giocato da uomini in maglia di lana, scarpe comuni  e palloni pensantissimi, che con la pioggia diventano macigni.

Gran Bretagna, 1879. Nella piccola cittadina di Darwen c’è un mulino che sfrutta l’energia idraulica e il vapore per lavorare il cotone. Il padrone della fabbrica, James Walsh, per tenere alto il morale degli operai decide di rimpinguare la squadra di calcio della fabbrica assumendo in fabbrica Fergus Suter e Jimmy Love, due giocatori scozzesi, pagandoli anche sottobanco perché risollevino le sorti della squadra.

Al loro arrivo i due trovano una squadra composta escluvamente dagli operai di Walsh, stanchi a causa dei turni di lavoro massacranti. Ma Suter li mette in riga in vista dello scontro con gli avversari più temibili: gli Old Etonians, capitananti da Arthur Kinnaird.

Questi ultimi sono i rampolli dell’aristocrazia inglese, abbastanza abbienti da potersi allenare quando vogliono, rivendicando l’esclusività del gioco e rifiutando l’idea di renderlo una professione.

Ben presto lo scontro agonistico diventa lo specchio della realtà, nella quale il bisogno di spettacolo e di identificazione degli spettatori si scontra con la crisi economica e le difficili condizioni di vita della classe lavoratrice.

Ciò condurrà, dopo diverse resistenze, verso la democratizzazione dello sport e la nascita dei calciatori professionisti.

Cast e personaggi di The English Game

Fergus Suter, interpretato da Kevin Guthrie, capitano della squadra del Darwen. Fergus è un uomo onesto ma cocciuto, che si scontra più volte con i nuovi compagni di squadra. Il suo orgoglio però deve fare i conti con i problemi economici della sua famiglia di origine, che lo costringeranno a compiere anche scelte impopolari.

Jimmy Love (James Harkness) è il fedele scudiero di Fergus. Potremmo dire che è l’incarnazione del buono. Non esita mai a difendere il suo migliore amico e capitano anche a costo di pagarne personalmente le conseguenze.

Arthur Kinnaird (Edward Holcroft) è il figlio di un banchiere e capitano degli Old Etonians. Viziato e abituato al privilegio, Arthur cerca di riscattarsi agli occhi del padre e inizia a parteggiare per i calciatori-operai di Darwen quando i suoi compagni di squadra attuano stratagemmi puerili per aggiudicarsi la vittoria nella FA Cup. Sia Kinnaird che Suter sono realmente esistiti, il primo fu il primo calciatore veramente famoso, mentre il secondo il primo a fare del calcio la sua unica professione.

 

Perché guardare The English Game?

Sia che siate appassionati di calcio, sia che lo odiate con tutto il cuore (parlo a voi dolci metà costrette a subire ogni diramazione della passione calcistica), questa serie potrebbe piacervi perché alla trama coinvolgente, fatta non solo di calcio, si aggiunge anche la cura della ricostruzione storica di Fellowes e una riflessione sullo sport in generale come collante sociale.

Leggi anche: