Proprietà dello zenzero: condimento per sbronze fighette o panacea autunnale?

16 settembre 2017
65 Visualizzazioni

Condividi anche su:

Ebbene sì… da ora in poi, è ufficiale, si vive di soli ricordi e di sole speranze! Si sorseggia un moscow mule per anestetizzarsi con l’alcol e le proprietà dello zenzero, mentre ci si ricorda di un’estate ormai andata e si spera che arrivi presto un inverno pieno di neve, di week-end all’insegna della pura riccanza sulle piste di Courma(yeur), Cortina o St. Moritz.

Eppure, tra l’estate e l’inverno, c’è un piccolo, minuto, impercettibile dettaglio stagionale. Quello spacca maroni dell’autunno! Periodo sfigato per definizione, che non è né mare né montagna, e che inizia il 22 settembre.

E allora cosa succede? Accanto ad improbabili castagnate si scoprono cambi d’armadio e previsioni meteo che anticipano temperature in picchiata – e quindi mali di stagione a manetta.

L’influenza; il raffreddore; i mostro dibattiti tra chi si schiera a favore dei vaccini influenzali e chi li addita quale truffa del secolo; il tormentone evergreen su come combattere, in modo naturale, questi benedetti mali di stagione.

Perché oggi, si sa, i millennial sono attenti a ciò che mangiano e – soprattutto – ai benefici che food & Co possono apportare al loro organismo. Non ci credete? Leggete allora questo stralcio di saggezza made in Il Sole 24 Ore (mica pizza e fichi) dal titolo “Millennials: gastrofighetti o consumatori consapevoli?” secondo cui:

“Quella dei Millenials è la generazione di consumatori più consapevole e rivolge grande attenzione alla qualità e alle proprietà benefiche e nutrizionali degli alimenti.”

Ecco, allora, che i giovani diventano giovani anziani tornando a leggere le etichette sulle confezioni scoprendo cose pazzesche tipo: che il becchime degli xennial (semi di lino, semi di zucca, semi di canapa) fa benissimo per il contenuto di proteine, magnesio, mucillaggini, ferro… e che le proprietà dello zenzero gli fanno passare brillantemente il test “Moscow Mule”.

Scoperto all’ape fighetto, infatti, lo zenzero (inteso come proprietà intrinseche) si rivela incredibilmente più utile se abbinato ad acqua calda, aglio e miele piuttosto che a vodka e ghiaccio. Perché? Perché lo zenzero rappresenta l’ingrediente stra-figo per contrastare influenza e raffreddore! Un super alimento che anche il mitico Marco Bianchi ha imparato a venerare grazie a qualità al limite del mitologico, che vediamo a seguire:

• Digestive e calmanti
• Anti-Nausea e Anti-Vomito
• Antidolorifiche
Calmanti e lenitive in caso di raffreddore o di influenza
• Mucolitiche e dunque anticatarrali
• Termogeniche
• Stimolanti e regolatorie per l’attività di fegato ed intestino
• Antisettiche

Le proprietà dello zenzero si possono sfruttare al meglio preparandosi una rassicurante tisana, o un placido infuso, da sorseggiare sulla poltrona di famiglia indossando un’elegante giacca da camera.

Ecco, allora, che invece della ricetta del Moscow Mule vi segnaliamo 3 Tisane ed Infusi che esaltano le proprietà dello zenzero, ideali per alleviare i sintomi dell’influenza:

Zenzero Essiccato e Cannella: si porta l’acqua ad ebollizione, si aggiungono un cucchiaino di zenzero essiccato ed 1 g. di cannella per ogni tazza che si intende servire lasciando in infusione per 5-8 minuti, si filtra l’infuso e si serve caldo.

Zenzero, Limone e Miele: si uniscono gli ingredienti indicati mettendoli in un vasetto che potrete conservare in frigorifero per qualche giorno. Tagliate il limone a fette con la buccia, togliete i semini, sbucciate e tagliate a fettine sottili un pezzetto di zenzero e cominciate a versate sul fondo di un vasetto sterilizzato del miele liquido (scaldatelo a bagnomaria). Formate degli strati alternati con fette di limone, di zenzero ed anice stellato e andate a ricoprire con il miele. Una volta finito di riempire il vasetto, chiudetelo e riponetelo per quattro o cinque giorni in frigorifero. Una volta trascorsi questi giorni il composto sarà pronto per essere utilizzato: sarà infatti sufficiente mettere nella vostra tazza di acqua bollente due o tre cucchiaini da tè del preparato ed il gioco è fatto.

Aglio, Limone e Zenzero: in questo caso vi servono due o tre scorze di limone, un paio di spicchi d’aglio schiacciati e un pizzico di zenzero. Mettete in infusione questo mix, fate bollire per 8-10 minuti ed avrete una bevanda magari non troppo gradevole in termini di gusto, ma vivamente consigliata per alleviare in breve tempo i sintomi influenzali.

Su di morale ragazzi… che l’autunno è appena iniziato!

Leggi anche:

Credit cover: Instagram @chris.lawton 

Potrebbe interessarti

Come coinvolgere i giovani in politica? “Diventerete come ebola in 5 punti!”
Cultura
2 visualizzazioni
Cultura
2 visualizzazioni

Come coinvolgere i giovani in politica? “Diventerete come ebola in 5 punti!”

Paola Giovanettoni - 18 ottobre 2017

Coinvolgere i giovani in politica sembra una missione disperata.  Ma di un Governo - purtroppo - non si può fare…

Come funziona Facebook ads? Come un buttafuori anni ’90
Lifestyle
2 condivisioni11 visualizzazioni
Lifestyle
2 condivisioni11 visualizzazioni

Come funziona Facebook ads? Come un buttafuori anni ’90

Mordeicani Richler - 18 ottobre 2017

Per la prima volta un eroe, cioè io, sprezzante del pericolo, incurante delle cyber-ritorsioni di Zuckerberg, vi spiega come funziona…

Il nome della rosa sarà una serie tv Rai. Sacrilegio? Meglio che un mattone
News
5 condivisioni15 visualizzazioni
News
5 condivisioni15 visualizzazioni

Il nome della rosa sarà una serie tv Rai. Sacrilegio? Meglio che un mattone

Pesce Pilota - 17 ottobre 2017

Oggi è stato annunciato che Il nome della rosa sarà una serie tv. Dopo aver visto grosse case di produzione…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi