La furibonda vendetta di Claudia Gerini a Venezia: un bretellone alla Borat

Redazione
15 Settembre 2017
2845 Visualizzazioni

Una scollatura fino all’ombelico e uno spacco inguinale, se ti chiami Gigi Hadid passano inosservati come un carabiniere in divisa. Se invece sul tuo passaporto bordeaux c’hai scritto Claudia Gerini, stai certa che la sciura della panetteria mentre impasta borbotta: ai miei tempi queste cose qui... Passi in America, passi in Francia, ma in Italia, santo cielo, il paese del Vaticano e di Padre Pio? E a 45 anni, poi?

E se Claudia Gerini avesse voluto mandarci un messaggio ? Se la fu Iris Blond non si fosse semplicemente affidata allo stylist di turno con un pericoloso “stupiscimi“? Se, addirittura, si celasse una vendetta dietro questa scelta di look azzardata? Già, ma vendetta contro di chi? Contro gli invidiosi, i detrattori, le bacchettone, l’età, il tempo che fugge – ipotizziamo. A volte basta un outfit per sfidare gli dei (tutti sanno che Prometeo indossava un frac fucsia).

Alla Mostra di Venezia, per presentare il film Ammore e Malavita si è detto che l’attrice avesse “infiammato il Red Carpet”. Con un nuovo look dettato dalla chioma castana, più sexy del solito biondo, e un outfit di Alberta Ferretti. Un body dalla scollatura fino all’ombelico e con schiena scoperta (un paio di bretelle da Borat più o meno) e una lunga gonna svasata in taffetà di seta nera con spacco che in fondo è un crepaccio.

 

Un post condiviso da @geriniclaudia in data:

Il messaggio c’è, eccome se c’è. Non saranno sfuggite a nessuno le foto di Claudia Gerini in vacanza prima in Sardegna e poi a Capalbio con la “nuova fiamma”, Andrea Preti. Tra i due, sedici anni di differenza che ancora oggi fanno chiacchierare molti (Madonna e Brigitte Macron non ci hanno insegnato nulla?). Così magazine e tabloid hanno scelto di puntualizzare il fisico perfetto dell’attrice accanto al suo toy boy ex naufrago, in pratica un cavalluccio a dondolo ritrovato sulla battigia. Ma si può davvero sfoggiare un fisico impeccabile quando si è paparazzati in spiaggia, sotto il sole cocente, senza trucco, senza inganno, senza ombra? Così, sulla carta, forse passerebbero il test solo gli arcangeli di Victoria’s Secret. Loro avranno una specie di radar per captare i flash nascosti dei paparazzi e per mettersi naturalmente in posa, comodamente sdraiate sulla sabbia con la schiena inarcata per mangiare un pezzetto di cocco. Noi comuni mortali (e le attrici nostrane ne fanno parte, così vicine, così cacio e pepe), come minimo verremo ritratte mentre sfiliamo il costume da dentro le chiappe.

E infatti. Nulla da dire sulla plastica di Claudia Gerini. Diciamo però che le foto non le rendono giustizia. L’attrice avrà quindi studiato una vendetta, puntando su un look impossibile da non commentare. Le prime a farlo, sono state quelle pivelle delle ex di Preti. Del resto, la prima gallina che canta ha fatto l’uomo.

Un look che vorrebbe dire “sì, anch’io posso surfare sulla tendenza del vestirsi senza reggiseno. E posso farlo perché, nonostante l’età, il seno ancora tiene! E il vostro?

In effetti, alcune di noi non hanno avuto il coraggio di spiccicare parola.

Leggi anche: Bra-free mania, come indossare un reggiseno di nessun colore