Photoshop nuoce alla salute? Secondo i francesi, sì. Hanno ragione?

Pacchetti di fintetette

Avatar
12 Ottobre 2017
2531 Visualizzazioni

Come sui pacchetti di sigarette, dal primo ottobre in Francia le foto delle modelle corrette con Photoshop devono essere accompagnate dall’inequivocabile scritta: “foto ritoccata”. Pena 37,500 € di multa. Dopo “il fumo invecchia la pelle”, qualcosa come “Photoshop ringiovanisce la pelle”. Ma è giusto e utile tutto ciò?

Da Maggio, è in vigore una legge per cui le modelle sia francesi che europee, devono presentare un certificato medico che attesti la loro salute. Eppure, ultimamente si usa Photoshop per far sembrare più sane le modelle. Infatti, non vengono più snellite ma…armonizzate, proporzionate. Contraffatte. Sane ma magrissime, ed ecco il problema (o meglio il dramma). Le modelle vengono viste come dee da venerare, sono sode e sane ma magrissime. In una società basata sull’apparenza e sul top!, la nostra ambizione ci porta a voler imitare questi meravigliosi angeli. Usando Photoshop vengono nascoste le ossa, i corpi magrissimi diventano sodi e viene eliminata ogni minima imperfezione del corpo e del viso, come smagliature e occhiaie.

Ecco allora che cerchiamo disperatamente su Google il piano alimentare di ogni modella, il tipo di sport che fanno e ci buttiamo a capofitto in una corsa contro il possibile. Si tratta di malattie e le cause non sono solo le riviste, ce ne sono moltissime, come il bullismo o la pura insicurezza personale. Ma, anche noi, in fin dei conti, perché illuderci così? Continuate a modificare le foto, ma fatecelo sapere perché la gente si ammala, psicologicamente e fisicamente, per raggiungere obiettivi impossibili. Va bene contemplare la bellezza e la perfezione. Abbiamo gli strumenti per migliorare le cose ed è giusto usarli. Ma non bisogna approfittarsene, perché solo in Italia oltre la metà della popolazione ha problemi con la bilancia. C’è chi soffre di anoressia, chi di obesità e chi di complessi con il proprio peso.

In Francia 600,000 giovani soffrono di disordine alimentare, 40,000 persone di anoressia. Inoltre, il disturbo alimentare è la seconda causa di morte tra i giovani di 15-24 anni (ovviamente dopo gli incidenti stradali). Capite che si tratta di una vera e propria piaga giovanile e che tra le cause c’è questo bellezza mitologica che porta le giovani a voler diventare come le modelle in copertina.

Sicuramente sapere che c’è il trucco, aiuterà molte ragazze a capire che non è reale aspirare a certe forme e apparenze e ad amare se stesse.

 

LEGGI ANCHE: Sexy collant: come indossarli?