Trasmissione dei caratteri ereditari in passerella: il genotipo fashion oriented

Avatar
23 Marzo 2018
1795 Visualizzazioni

Che la bellezza sia un fattore genetico, ormai sembra essere dimostrato. Ma quello che Darwin, digiuno com’era di settimane della moda, non avrebbe potuto immaginare, è che esiste anche un genotipo fashion oriented. Macché nepotismo, quali lobby. La sua scientificità è indubitabile, granitica, sculettante: ecco come avviene la trasmissione dei caratteri ereditari in passerella.

Un primo esempio di trasmissione dei caratteri ereditari in passerella è Kaia Gerber. Figlia, guarda un po’, della top model statunitense Cindy Crawford, che appena sedicenne ha già conquistato le sfilate e i red carpet più importanti. Kaia però non è l’unica Gerber a possedere un genotipo fashion oriented: insieme a lei c’è suo fratello maggiore Presley. Più da copertina che da passerella, il primogenito non ha ottenuto il successo esplosivo della sorella, ma vanta comunque diverse collaborazioni importanti, l’ultima proprio insieme a Kaia per Calvin Klein nella campagna #MYCALVINS.

 

La coppia più richiesta nel mondo del fashion, la più limpida testimonianza della trasmissione dei caratteri ereditari in passerella, però, è senza alcun dubbio quella composta dalle sorelle Hadid. Capelli biondissimi, tratti dolci e viso angelico per Gigi, musa di Tommy Hilfigher e modella prediletta da Donatella Versace, chioma corvina, zigomi pronunciati e sguardo accattivante per Bella. Uno stesso cognome, già. Potremmo definirle il diavolo e l’acqua santa della moda. Unico tratto anatomico in comune – oltre al fisico mozzafiato, s’intende  – gli stessi occhi di un verde-azzurro inconfondibile. D’altronde si sa, il diavolo altro non è che un angelo un po’ troppo orgoglioso.

 

Animo ribelle e bellezza unconventional hanno reso Cara Delevigne una delle modelle più richieste e amate della scena internazionale di qualche anno fa. Amante dello streetwear, più volte paparazzata in jeans strappati o felpe larghe, con il suo carattere forte, un po’ da maschio mancato, non ha niente in comune con la sorella maggiore Poppy. Icona di eleganza e raffinatezza, Poppy è una Signora della moda, una modella più vecchio stampo, dal basso profilo, un po’ come la mamma Pandora Stevens, guarda te, modella negli anni ‘80.

 

Anche l’angelo di Victoria’s Secret Taylor Hill condivide i geni della sua bellezza, probabilmente concentrati nel connubio vincente tra la carnagione ambrata e gli occhi chiari, con ben il Chase e Mackinley. Il fratello e la sorella minori della hit girl, però, non sembrano aver preso troppo seriamente la loro carriera da modelli e ad oggi si contano solo apparizioni sporadiche su giornali di settore e passerelle, in particolare per D&G.

Dopo aver scoperto la trasmissione dei caratteri ereditari in passerella, LEGGI ANCHE:  Se intendete dire che a noi under 30 non serve vedere un abito su una modella non ci avete capito