Coronavirus punto e a capo, o quasi. E anche stavolta tocca ai Ferragnez salvare la patria

Avatar
20 Ottobre 2020
215 Visualizzazioni

Con la pandemia da coronavirus sembra che siamo punto e capo. Tanto che perfino alcuni intransigenti negazionisti stanno piano piano mollando la presa.

Ora che la seconda ondata del covid-19 non è più soltanto un’ipotesi che riguarda esclusivamente quei paesi dove “la gente si lava di meno”, per dirla con le parole dell’eurodeputato leghista Angelo Ciocca. Adesso che anche la “più pulita” e “più ordinata” Italia è finita nel nuovo ciclone del virus invisibile. Ora che perfino la laboriosa Milano – e tutta la Lombardia – hanno chiesto e ottenuto il coprifuoco notturno al Governo pur di scansare la minaccia del lockdown.

Ecco, adesso, è il momento che i veri supereroi degli anni ’20 di questo nuovo millennio scendano in campo. Un po’ a sorpresa, a dire il vero. Perché se il ritorno di fiamma del coronavirus era stato ampiamente pronosticato da persone più competenti in materia del nostro rappresentante all’europarlamento. Meno si poteva prevedere il fatto che a cercare di ‘salvare’ la patria ci dovesse pensare di nuovo la famiglia millennial modello degli italiani: i Ferragnez. Tra l’altro già impegnati, come saranno, a preparare il guardaroba della piccola ‘leoncina‘ in arrivo.

Conte chiede aiuto a Fedez e Ferragni

E invece questa volta, addirittura, Fedez e Chiara Ferragni, sono stati tirati in ballo dal presidente del Consiglio in persona. Pare che l’entourage di Giuseppe Conte abbia messo in contatto il premier con la coppia di CityLife per chiedere loro “aiuto” – proprio così, “aiuto” – per sensibilizzare quelle generazioni che non guardano più la televisione da anni a rispettare la regola base della mascherina.

Abbiamo ricevuto una telefonata molto inaspettata. Siamo stati messi in contatto con il presidente del Consiglio che ha chiesto un aiuto da parte mia e di mia moglie nell’esortare la popolazione. Soprattutto quella più giovane, nell’utilizzo delle mascherine”.

A parlare è un Fedez sempre più consapevole del potere mediatico che lui e la moglie possiedono. Non è roba da tutti raccogliere milioni di euro in pochi giorni per costruire una terapia intensiva, e lui lo sa. E fare gli eroi è bello e porta dipendenza a chiunque, figuriamoci a un millennial che con Narciso condivide lo spirito.

L’appello di Fedez per usare la mascherina

Tocca, perciò, di nuovo ai genitori di Leone mettere a disposizione della collettività il loro potenziale comunicativo. Certificato anche dalla classifica degli influencer con più interazioni a settembre – quella di Sensemakers per Primaonline – dove domina la famiglia Ferragnez, con Chiara al primo posto e Federico al quarto.

Perciò largo ai maestri, ve lo chiede Conte che non sa più a che santo appigliarsi, ma almeno questa volta si è rivolto alle persone giuste per la platea giusta. È inutile che qualcuno si scandalizzi. “Ragazzi – conclude Fedez l’appello – ci troviamo in una situazione molto molto delicata, l’Italia non si può permettere in maniera assoluta un nuovo lockdown. Il futuro è nelle mani della responsabilità individuale di tutti noi e con un semplice gesto potremmo evitare lo scenario più brutto dei mesi scorsi. Mi raccomando, ragazzi utilizzate la mascherina“.

Leggi anche: