fbpx

Catalogo dei MILLENNIAL #134 Nayib Bukele. La tua enciclopedia dei millennial

11 Settembre 2021
504 Visualizzazioni

Nayib Bukele, chi è il “presidente millennial” di El Salvador

NOME: Nayib Armando Bukele Ortez
LUOGO DI NASCITA: San Salvador, El Salvador
DATA DI NASCITA: 24 luglio 1981
SETTORE: Politica
NAZIONALITÀ: Salvadoregno
MILLENNIAL FACTOR: Intrepidità

Nayib Bukele è il “presidente millennial” e se aveste qualche dubbio basta dare un’occhiata alla sua pagina Instagram dove di certo non si prende sul serio. Presidente di un paese che conta 6 milioni di persone di cui si è sentito molto discutere per l’introduzione di bitcoin come valuta ufficiale. Ma chi è Nayib Bukele?

Infanzia

Figlio di un incrocio di religioni, suo padre è stato un imam di origini palestinesi, la nonna materna una cattolica e il nonno materno un greco-ortodosso. A 18 anni fonda la sua prima azienda. Si dice anche che sia stato proprietario della Yamaha Motors El Salvador, la succursale nazionale della società giapponese.

Nayib Bukele bambino

A 30 viene eletto sindaco di Cuscatlán

Si distingue per aver distribuito a tutti i boomer salvadoregni un cesto mensile di cibo. Gli omicidi annuali passano da 12 ad appena 1 nei tre anni di mandato. Sostiene gli studenti con borse di studio (anche con il suo stipendio) per combattere la criminalità giovanile.

Presidente della capitale

Nel 2015 vince le elezioni come sindaco di San Salvador e si prende il merito di aver “rivitalizzato” il centro della città, ampliando le strade, ristrutturando gli edifici e ricostruendo linee elettriche e di telecomunicazioni.

Nel 2017 viene espulso dal suo partito di boomer e fonda così il partito “Nuevas ideas” (nuove idee) con cui vincerà da solo alle elezioni nazionali del 2019.

Nayib Bukele elections

campagna elettorale insolita

A capo del Paese

Entra in carica a giugno del 2019, a 38 anni: aumenta il numero di poliziotti e i loro equipaggiamenti per combattere la criminalità nel paese e il traffico di droga.

Il tasso di omicidi a El Salvador scende da 52 omicidi per 100.000 persone nel 2018, il più alto al mondo all’epoca, a soli 3,7 omicidi per 100.000 persone nel gennaio 2020.

Controversie

Presidente dell’America Latina e democrazia non sono spesso sinonimi. Nel richiedere i prestiti agli Stati Uniti si dice abbia sfruttato i soldati per minacciare l’assemblea legislativa creando non pochi problemi diplomatici. 

Viene anche criticato per essere sceso a compromessi con la banda più potente del paese.

Nel 2021 si è sbarazzato, dopo le lezioni legislative, di 5 giudici della corte costituzionale. Gli Stati Uniti dichiarano corrotti anche 5 dei mistri di Nayib.

Il presidente millennial, quest’anno, è stato considerato eleggibile per due mandati consecutivi nonostante questo sia incostituzionale per El Salvador.

Ma che te ne fai della democrazia quando prendi un sacco di like con i tuoi meme?

Momento supermillennial: i bitcoin

Da bravo millennial interessato alle crypto Nayib Bukele si fa portavoce di un provvedimento con cui passerà alla storia. I bitcoin diventano ufficialmente una moneta legale e riconosciuta per legge dallo stato di El Salvador. Il primo stato al mondo a dare corso legale a una cryptomoneta #presidentemillennial.

Vita privata

Scrollando il suo Instagram è pieno di foto di sua moglie, Gabriela Rodríguez, e sua figlia. Ha imparato da Chiara Ferragni a vendere la sua sfera privata per arrivare a tutti; un millennial genitore in prima regola, così come di meme di cui tempesta le sue pagine.

Nayib Bukele è il prossimo gran dittatore latino americano? Possibile, di certo è uno che è entrato a gamba tesa nelle vecchie politiche dei boomer a colpi di video su TikTok e quindi entra meritatamente in questo catalogo.

Nayib Bukele sui social

Instagram

LEGGI ANCHE:

Guarda il nostro Catalogo dei Millennial, potresti riconoscerti

 

 

Leggi anche: