fbpx

Catalogo dei MILLENNIAL #133 Beyoncé. La tua enciclopedia dei millennial

5 Settembre 2021
222 Visualizzazioni

Chi è Beyoncé: a 40 anni è consapevole che il meglio debba ancora venire

NOME: Beyoncé Giselle Knowles
LUOGO NASCITA: Houston, Texas, Stati Uniti
DATA NASCITA: 4 settembre 1981
SETTORE: Musica, Cinema, Imprenditoria  
NAZIONALITÀ: Statunitense
MILLENNIAL FACTOR: Onnipotenza

Cantautrice, ballerina, attrice e imprenditrice statunitense: la neo quarantenne Beyoncé è tutto questo e molto di più, un’autentica macchina da guerra, una predestinata che ha saputo amplificare il suo talento ai massimi livelli grazie a una mentalità e a una forza di volontà ancora superiori alle doti avute in dono da madre natura.

Un prototipo reso ancora più invincibile dal sodalizio – personale, artistico e professionale  – con il marito Shawn Corey Carter meglio noto come Jay-Z. Basti pensare alla loro recentissima campagna promozionale per Tiffany, nella quale hanno posato davanti ad un’opera di Basquiat.

 

La sua carriera è da Guiness dei Primati: vincitrice di 28 Grammy Awards, artista più premiata di sempre dagli Oscar della Musica, oltre 60 milioni di dischi venduti con le Destiny’s Child e circa 120 da solista, un patrimonio di svariate centinaia di milioni di dollari sia da solista sia in coppia con il marito. Tantissime le sue hit, brani come “Crazy In Love”, “Single Ladies” e “Spirit”, quest’ultimo singolo d’apertura della colonna sonora di “The Lion King: The Gift”, film nel quale Beyoncé ha prestato la voce a Nala.

Per tacere di tutte le sue iniziative imprenditoriali e di beneficienza, senza per tutto questo trascurare la famiglia: Blue Ivy (9 anni) e i gemelli Rumi e Sir Carter (4 anni) i figli avuti con Jay-Z, con il quale non sono mancati i momenti di crisi e la canonica terapia di coppia, nel loro caso specifico tradottasi in produzioni discografiche di altissimo livello.

 

Queen B: regina non per caso

Il punto di forza – tra i tanti – di Beyoncé? Fare la differenza sempre e comunque con i fatti, con il carisma, con la capacità di non fermarsi mai davanti a nessun ostacolo; saper dare il buon esempio in diverse battaglie per questioni serissime come la parità di genere e Black Live Matter, il cui messaggio rischia sempre più di perdersi nel frastuono dei social e di chi sposa queste sacrosante cause soltanto perché sono trend topic ed è chic sostenerle, magari sorseggiando un centrifugato o degustando un cocktail di gamberetti.

Beyoncé la si può conoscere più da vicino nella sua recente intervista per Harper’s Baazar e soprattutto nel documentario “HΘMΣCΘMING”, uscito nel 2019 su Netflix e basato sulla performance di Beyoncé al festival Coachella del 2018. Quest’ultimo è un capolavoro al quale tanti altri ne seguiranno, anche perché, come per ogni millennial che si rispetti, il meglio deve ancora venire.

Beyoncé sui social

Instagram

LEGGI ANCHE:

Guarda il nostro Catalogo dei Millennial, potresti riconoscerti

Crediti foto di copertina: Kwaku Alston per Disney Studios

Leggi anche: