Catalogo dei MILLENNIAL #86 Omar Jimenez. La tua enciclopedia dei millennial

Avatar
30 Maggio 2020
435 Visualizzazioni

Chi è Omar Jimenez, rapper, cestista e giornalista della Cnn arrestato in diretta

NOME Omar Jimenez
LUOGO NASCITA Worcester, Massachusetts (Usa)
DATA NASCITA 27 novembre 1993
SETTORE Giornalismo, Sport, Musica
NAZIONALITÀ Statunitense
MILLENNIAL FACTOR Stakanovista

Chi è

È una dannata macchina. È questa la prima impressione che ti viene in mente quando leggi un po’ sulla vita di Omar Jimenez, il giornalista della Cnn che passerà alla storia per essere stato arrestato dalla polizia durante una diretta nazionale. E non lo dici perché abbia il fisico imponente che potrebbe ricordare quello di un robot, ma per la capacità di questo millennial di raggiungere quello che ha raggiunto.

Partiamo dalla fine. È molto probabile che dopo l’arresto live durante le proteste scoppiate a Minneapolis per la morte dell’afroamericano George Floyd, la carriera di Omar Jimenez decolli letteralmente. Se non altro per la popolarità mondiale conquistata mentre veniva portato via in manette insieme alla sua troupe. Un’immagine dura, ancor di più se si pensa che la rivolta punta il dito proprio contro le maniere forti e spesso dettate dal pregiudizio razziale dei cops USA. Omar Jimenez è un gigante di origini afroamericane e colombiane. Ma ciò che fa più effetto è che a un suo collega bianco – Josh Campbell – è stato permesso di restare lì dov’era senza nessuna conseguenza.

Stando a quanto si nota nel video dell’arresto, la troupe di Jimenez si trova quasi per caso tra due schieramenti degli agenti in tenuta antisommossa. Non sembra intralciare troppo l’attività dei poliziotti, che poco prima avevano bloccato una manifestante. Improvvisamente, mentre lui spiega a un agente di essersi spostato dove gli era stato richiesto, viene trattenuto e portato via. Seguito dai membri della truppe. Un arresto durato un’ora e che ha costretto il governatore dello Stato del Minnesota, Tim Walz, a chiedere scusa all’emittente.

OJ Tropicana il rapper

Omar Jimenez, nonostante l’età, ha già un discreto bagaglio di esperienza nella copertura di eventi da prima pagina con la Cnn, come da Parigi dopo l’incendio della Cattedrale di Notre Dame o da Las Vegas poche ore dopo la sparatoria di massa del 2017 e gli uragani dello stesso anno. Jimenez, però, non è solo un bravo giornalista. Questo millennial poliedrico è anche un ottimo cantante rapper. Hobby che per lungo tempo sembrava promettere gloria, con diverse tracce incise sotto lo pseudonimo di OJ Tropicana.

E come se non bastasse è stato un promettene cestista della Northwestern University. La sua carriera da atleta, però, è stata bloccata da alcuni importanti infortuni. Sembra che negli anni del college, questo millennial nato in Worcester nel Massachusetts ma cresciuto ad Atlanta, fosse famoso tra i compagni di squadra perché non aveva mai tempo libero. Tra allenamenti, stage presso la NBC News, musica e naturalmente lo studio di giornalismo televisivo presso la Medill School. Passava più tempo in biblioteca rispetto a quelli che non facevano altro che studiare.

«Prendo sul serio tutto ciò che faccio», ha detto durante un’intervista all’epoca in cui finiva sui giornali per via del basket. E c’è da credergli. Oggi che è un affermato giornalista e, oltre l’inglese parla fluentemente francese e spagnolo, la lingua del padre, si diletta a viaggiare per il mondo ogni volta che può. Sui suoi attivissimi canali social condivide spesso la sua vita. Ora, dopo l’arresto più chiacchierato degli ultimi tempi, ha pure la pagina su Wikipedia, che è un po’ come dire una medaglia al valore ma c’è da scommettere che anche i premi a breve pioveranno sulla testa di questo stakanovista tuttofare.

Il video dell’arresto del giornalista in diretta

Omar Jimenez sui social:

Twitter
Facebook
Instagram

LEGGI ANCHE:

Guarda il nostro Catalogo dei Millennial, potresti riconoscerti 😉

Leggi anche: