Miti della generazione baby boomer: addio a Ed King

24 agosto 2018
8 Condivisioni 199 Visualizzazioni

Tra i 65 e i 70 anni se ne vanno le icone rock della generazione anni 60. Se gli altri baby boomer hanno visto un allungamento della vita media, le pop star no. Che abbiano tirato troppo la corda?

Ed King, chitarrista dei Lynyrd Skynyrd dal 1972 icona del gruppo rock, è morto a Nashville. Aveva 68 anni. Si sapeva che King aveva un cancro ai polmoni ed era stato recentemente ricoverato in ospedale.

Sul suo profilo Facebook si legge: «È con grande dolore che annunciamo la morte di Ed King che ci ha lasciato nella sua casa di Nashville, Tennessee, il 22 agosto 2018. Ringraziamo i suoi molti amici e fan per il loro sostegno durante tutta la vita e la carriera di Ed».

Californiano doc, King negli anni 60 è stato membro fondatore della band psichedelica Strawberry Alarm Clock, noto per il successo Incense and Peppermints. Si unì agli Skynyrd dopo aver ascoltato la band a Jacksonville, in Florida, al Comic Book Club nel 1968. Mentre provavano la canzone Need All My Friends rimase impressionato.

Con loro, tuttavia, firmò il contratto soltanto nel 1972, sostituendo temporaneamente il bassista Leon Wilkeson. Poi diventò membro in pianta stabile come terzo chitarrista.
King ha suonato nei primi tre album della band: Pronounced Leh-nerd Skin-nerd del 1973, Second Helping del 1974 e Nuthin ‘Fancy del 1975.

Ha collaborato alla sceneggiatura di Sweet Home Alabama ispirato a uno dei successi più famosi contenuti in Second Helping. Insieme ovviamente a Free Bird“, altra canzone simbolo del gruppo.

Ecco il testo tradotto di Sweet Home Alabama: un inno al Sud degli Stati Uniti, a una terra dura ma dolce, e un attacco ai suoi detrattori. Un testo che oggi, con il politically correct che vige negli Usa, ben pochi avrebbero il coraggio di scrivere. Perché l’attacco è diretto a Neil Young e al suo Alabama, forte critica da parte di Young verso il razzismo. In Alabama, infatti ai tempi, il Ku Klux Klan all’epoca praticava ancora degli occasionali pestaggi.

  1. Le grandi ruote continuano a girare
    Portandomi a casa a trovare i miei cari
    Cantando le canzoni delle Sud
    L’Alabama mi manca sempre
    Ed è un vero peccato, sì…
  2. Beh, ho sentito mister Young cantare di lei,
    Beh ho sentito Neil umiliarla
    Bene, Neil Young si ricordi che
    una persona del Sud non ha bisogno di uno come lui
  3. Dolce casa Alabama
    Dove il cielo è così blu
    Dolce casa Alabama
    Signore, sto tornando a casa da te
  4. A Birmingham amano il governatore
    Tutti noi abbiamo fatto il possibile
    Ora il caso Watergate non mi interessa
    E a te importa della tua coscienza?
    Dì la verità!
  5. Dolce casa Alabama
    Dove il cielo è così blu
    Dolce casa Alabama
    Signore, sto tornando a casa da te
  6. Ora a Muscle Shoals suonano gli Swampers
    E loro sono riusciti a scegliere una canzone o due
    Signore mi mancano cosi tanto
    Loro mi tirano su il morale quando mi sento giù
    E di te cosa mi dici?
  7. Dolce casa Alabama
    Dove il cielo è cosi blu
    Dolce casa Alabama
    Signore, sto tornando a casa da te
  8. Mio Dio!
    Sto tornando a casa da te
    Sì, Montgomery ha la risposta

 

LEGGI ANCHE:

Il vero significato della canzone L’estate sta finendo

Perché Una vita in vacanza è la canzone del reddito di cittadinanza

Potrebbe interessarti

La Milano Fashion week settembre 2018 ha riaperto la piaga delle calze femminili
Moda
1 condivisioni56 visualizzazioni
Moda
1 condivisioni56 visualizzazioni

La Milano Fashion week settembre 2018 ha riaperto la piaga delle calze femminili

Anna Giulia Bevilacqua - 24 settembre 2018

Nel best of della Milano Fashion Week settembre 2018 rientrano di certo i collant della collezione Moschino realizzata da Jeremy…

Festival della Statistica: i millennial non si riproducono. Rischio estinzione
Famiglia
46 visualizzazioni
Famiglia
46 visualizzazioni

Festival della Statistica: i millennial non si riproducono. Rischio estinzione

The Millennialist - 24 settembre 2018

Andate, andate nei bordelli delle bambole di silicone: fra 100 anni in Italia ci saranno solo 16 milioni di abitanti…

Morire di Selfie: la storia del fotografo che decomponeva la gente
News
2 condivisioni151 visualizzazioni
News
2 condivisioni151 visualizzazioni

Morire di Selfie: la storia del fotografo che decomponeva la gente

Mordeicani Richler - 23 settembre 2018

Morire di selfie. Racconto su un fotografo che si è suicidato per immolarsi alla suprema arte dei Millennial. Giorgio era…