fbpx

Fottutamente Ecologico: perché bere l’acqua dal rubinetto

5 Luglio 2021
282 Visualizzazioni

Parliamo di bottiglie di plastica e liquidi.

Sembra che a molti sfugga, ma nella maggior parte dei comuni italiani l’acqua del rubinetto è potabile. E buona.

Impatto ambientale delle bottiglie di plastica

Supponiamo che io beva ogni giorno una bottiglia da 1,5 L, che è anche meno della quantità raccomandata. Ogni giorno getto dunque una bottiglia di plastica di 7 cm x 33 cm
Se la durata media della vita di un essere umano è di circa 80 anni, bastano 10 persone per ricoprire quasi un campo da calcio con tutte le bottiglie usa e getta che hanno acquistato e gettato in discarica.

«Eh… Ma in Italia il 40% delle bottiglie di plastica viene riciclato»

Di nuovo. Mezzo campo da calcio per 10 persone. In Italia siamo più di 60 milioni. Facendo due calcoli, sono ben 6 milioni di campi da calcio.

Parliamo di prezzi e risparmi

Il prezzo di un litro d’acqua in bottiglia varia da 0,10 cent a 1,50 euro, a seconda della marca, del punto vendita, del packaging e del modo in cui la si compra, se in casse oppure singola.

Poniamo che in media il prezzo di un litro d’acqua sia 0,20 cent e che un adulto dovrebbe bere almeno due litri d’acqua al giorno. 0,20 cent al giorno danno 1.000 euro in 10 anni.

Un litro di acqua DEL RUBINETTO costa in media 0,00137 cent. Mille litri di acqua costano poco più di 1 euro.

Se beviamo l’acqua del rubinetto di casa spenderemo circa 10 euro ogni 10 anni. Il costo effettivo dell’acqua in bottiglia è solo l’1 per cento del costo di produzione totale, mentre l’imballaggio ne assorbe il 60 per cento:  PAGHIAMO LA PLASTICA, NON L’ACQUA.

Il costo di una buona borraccia va dai 15 euro ai 40 euro e dura per sempre. Se avete a cuore la vostra salute sappiate che la plastica non si decompone, ma è destinata a rompersi in tanti pezzettini piccolissimi chiamati microplastiche.

Le microplastiche sono state trovate in quasi tutte le acque in bottiglia dei più famosi marchi al mondo, come Danone e Nestlè (che tra i tantissimi marchi possiede anche Acqua Panna, Acqua Vera, Ice Mountain, Levissima, San Pellegrino).

Hanno cercato le microplastiche in 259 bottiglie d’acqua

È 259 il numero delle bottiglie d’acqua prese in considerazione per un’indagine su undici marche differenti le cui bottiglie sono confezionate, diffuse e acquistate a livello globale, in nove diversi Paesi. Il risultato è che quasi tutte contengono tracce di plastica.

Secondo i dati raccolti, in media in ogni bottiglia sono state scovate 325 particelle di plastica per litro, la maggior parte  è poco più grande della larghezza di un capello umano.

Gli scienziati hanno rilevato circa il doppio delle microplastiche nell’acqua in bottiglia rispetto che nell’acqua di rubinetto.

Acqua dal rubinetto vs quella in bottiglia: i consigli utili

Quindi non è bene riutilizzare la stessa bottiglietta per 2 mesi: il Tupper-Legends è il numero stampato sotto la bottiglia e indica quante volte può essere riempita. In ogni caso si tratta di prodotti progettati per essere monouso e il tempo e la temperatura possono modificare la validità del numero indicato.

Per l’ambiente, per la tua salute e per il tuo portafoglio, quando possibile, bevi dal rubinetto, usa una borraccia da riempire quando fuori casa e smettila con le bottigliette di plastica monouso.

Per rimanere sempre aggiornati seguite: this.is.how

Da qualche giorno anche su TikTok: @this_is_how_

 

Leggi anche: