Sono Giapponese! Lesson 56. Base Ramen: la nuova ricetta di ramen che sta rivoluzionando Tokyo

1 gennaio 2019
31 Condivisioni 455 Visualizzazioni

Ma, scusate, voi ancora credete che il vero e proprio ramen giapponese consista solo nel Tonkotsu (brodo di maiale) o nel Syoyu (brodo di salsa di soia)? Se dite di sì, siete già fuoritempo! Perché adesso è il momento del Base Ramen.

Ramen. Questa parola, in alleanza con il Sushi, ormai domina in modo schiacciante tutto l’inutile mondo fuori dall’Immortale Giappone, compresa la risibile città di Milano. Ma vi faccio una domanda agghiacciante. Credete ancora il vero e proprio ramen giapponese consista solo nel Tonkotsu oppure nel Syoyu? Siete poverini, eh. Tutto si aggiorna ogni giorno e si asseconda ogni secondo, giargiana. Dovete anche voi aggiornarvi su questo cibo giapponese, e farete così una bella figura in ristoranti giapponesi. Fidatevi che ve lo dico io, cioè il ragazzo giapponese!

A Tokyo recentemente è appena nato un nuovo genere di ramen decisamente dalla prossima generazione, detto il Base Ramen. Occhio che va pronunciato come inglese, “Beis Ramen”. L’ho visto l’altro giorno per la prima volta e ho preso nota subito come il prossimo ramen nel mirino da provare.

È un prodotto nuovo appena uscito presso 10 negozi di Naghi (una catena di ristorantini Ramen beccata principalmente a Tokyo). È nuovo perché è completamente health-oriented, cioè un ramen orientato 100 per 100 verso una buona salute. Il prezzo? Nel caso che lo mangiassimo in loco, poco meno di 10€.

Appunto il nostro Base Ramen contiene in una sola porzione circa un terzo dei nutrimenti alimentari che preferibilmente vanno presi al giorno. Pensa che fino a oggi il nome del ramen prendeva piede come simbolo contro la salute, in particolar modo come cibo eccessivamente salato. Questa volta, però, il Base Ramen dà una nuova immagine al ramen. Ci potrà portare a salute.

Il suo segreto sta negli spaghetti, protagonisti del nuovo ramen. La azienda che ha inventato questi spaghetti si chiama Base Food con sede a Tokyo. Prima è riuscita a produrre la Base Pasta, cibo completo che contiene appunto tutti i nutrimenti necessari al giorno. La Base Pasta, secondo loro, ha più valore del riso come cibo principale.

Detto questo, possiamo dire che in Giappone sono già aperte tutte e due le ante della porta verso la prossima fase della storia del ramen.

Per conclusione, vi dico che in base alle mie esperienze Ramen a Milano, lì sono ancora troppo salati quasi tutti i ramen che potete trovare. Ma, dall’altra parte, per chi invece vuole aprire un nuovo ristorante di ramen il Base Ramen è decisamente una roba da sapere e soprattutto assaggiare. Così potrai avere la carta vincente nel settore a Milano.

Stavolta è tutto da raccontare. Buon Ramen!

 

LEGGI ANCHE:

Sono Giapponese! Lesson 55. L’educazione sessuale in Giappone: “non ci insegnano le cose pratiche!”

Sono Giapponese! Lesson 54. Capodanno idee originali: un cenone dove si muore

Sono Giapponese! Lesson 53. In Giappone sta per finire l’era Heisei: i giapponesi vanno nel panico linguistico