Oroscopo alcolico, vergine caratteristiche: gin e perfezione anche nella sbronza

4 settembre 2018
3 Condivisioni 205 Visualizzazioni

Ordinati, precisi, a volte pignoli: i Vergine sono i precisini dello Zodiaco e quindi ottimi compagni di bevuta. Oroscopo alcolico: avranno sempre il drink giusto in mano e sapranno consigliarti quello migliore per te.

 

Se sei Vergine, prova a negarlo: anche quando bevi deve essere tutto perfetto. E solo con il giusto cocktail una serata può essere davvero perfetta. Ecco perché molti millennial del segno della Vergine amano il gin che – nonostante la mania degli ultimi anni – non è certo un distillato semplice. Il gin ha bisogno di essere capito per essere davvero apprezzato e loro lo capiscono. Oh sì, e anche molto bene.

 

Questo in fatto di gusti. Ma soprattutto la loro applicazione scrupolosa in ogni aspetto della vita, li rende anche dei buoni compagni di bevuta. I Vergine sono sempre disposti a consigliare, raccomandare, a parlare con il barman e decidere per l’intera compagnia. Ma mai con arroganza. Il loro oroscopo alcolico è semplice talento naturale. Perché sanno quello che fanno. Sono i primi a prendere in mano la drink list, riescono a individuare i gusti delle persone e a prendere le giuste decisioni. I Vergine sono gente pratica e con un drink in mano si sciolgono anche un po’.

 

Se invece voi siete eterni indecisi, se arrivati al bancone non sapete mai cosa chiedere, ma nemmeno vi volete affidare ai consigli del barman (e fate male) allora uscite con il vostro amico della Vergine. Ci penserà a tutto lui o lei e non stupitevi di trovarvelo/a di fronte semplicemente con un flûte di Champagne in mano. Sono irresistibilmente eleganti e infatti difficilmente superano il limite… Meglio di così? Vi possono anche riaccompagnare a casa!

 

LEGGI ANCHE:

Quanto alcol si può bere al giorno? Dipende dal giorno della settimana…

Millennial e vino. Dopo valanghe di inutili start-up, ecco le bottiglie generazionali!

Mixologia dell’umore secondo Mathilde: cosa bere al bar se sei giù. O sù

Potrebbe interessarti

Cybercondria: consultare internet per malattie è a sua volta una malattia. Smettila!
Internet
3 condivisioni43 visualizzazioni
Internet
3 condivisioni43 visualizzazioni

Cybercondria: consultare internet per malattie è a sua volta una malattia. Smettila!

Camilla Tombetti - 14 novembre 2018

Abbiamo già parlato di come Internet influisca sulle vite di noi Millennial. La potenzialità del web ci permette di accedere…

Congiura dei pazzi: ecco ciò che devi sapere per parlarne in giro
Arte
2 condivisioni47 visualizzazioni
Arte
2 condivisioni47 visualizzazioni

Congiura dei pazzi: ecco ciò che devi sapere per parlarne in giro

The Millennialist - 14 novembre 2018

Tra storia e fiction, la Congiura dei Pazzi affascina i millennial. Ma occhio agli stravolgimenti della sceneggiatura... La Congiura dei Pazzi gran…

Come fermare il tempo, libro di Matt Hagg, ci insegna che l’immortalità è mortalmente noiosa
Arte
23 visualizzazioni
Arte
23 visualizzazioni

Come fermare il tempo, libro di Matt Hagg, ci insegna che l’immortalità è mortalmente noiosa

Valeria Mangano - 13 novembre 2018

Avete mai desiderato di essere immortali? Sebbene una vasta letteratura millennial esalti le vite di vampiri (pensate a Twilight), alchimisti…