Il 50% dei Millennial fingono di essere felici in coppia. E invece…

Avatar
10 Aprile 2019
118 Visualizzazioni

Il 50% dei Millennial fidanzati vuol far credere di avere una relazione migliore di quella che davvero ha. Finge. Finge di essere felice in coppia più di quanto non lo sia nella realtà. È quanto emerge da un sondaggio inglese riportato dal sito dell’Independent (2000 intervistati dalla società Relate).

 

#noidue #myboyfriendisbetterthanyours #ioete #altresmancerie sotto foto di baci, di selfie in giro per il mondo, di regali inaspettati, di orizzonti goduti insieme, cose che ci capita di vedere e leggere (o di postare) ogni giorno nei feed dei nostri social network e che, la maggior parte delle volte, non raccontano la verità.

Secondo lo studio il 39% degli intervistati e il 51% dei Millennial semplicemente vuole far credere che la sua relazione sia invidiabile. Il 27% delle persone, e il 42% dei Millennial (fingiamo di più o siamo solo più onesti?), ammette di utilizzare le piattaforme social proprio per dare l’idea di avere una relazione perfetta.

E se ci pensate bene, ne conoscerete qualcuno anche voi, di quelli che pubblicano foto amoremiobellissimo il giorno dopo essere stati a letto con l’amante o aver chiesto il numero di telefono alla nuova collega. Uomini e donne. In questo la parità di genere è stata raggiunta. Anzi, la donna è più ingenua e sventola sorrisi e abbracci sui social, mentre l’uomo fedifrago, in genere, preferisce stare nell’ombra (diffidare degli uomini che hanno account social ma non pubblicano mai niente).

Ma al di là dei tradimenti che non riguardano certo tutte le coppie, perché sentiamo il bisogno di fingere di essere felici in coppia?

Nikki Goldstein, una sessuologa esperta di relazioni, spiega questo comportamento come una richiesta di accettazione della propria relazione da parte degli altri, ma dice anche che i relfies (i selfie di coppia: relationship+selfie) sono il chiaro segnale che la coppia non sta vivendo i momenti. Mentre cerchiamo l’invidia o quanto meno l’apprezzamento degli altri, ci dimentichiamo di essere felici in coppia davvero.

Oppure, se le cose vanno davvero male, proviamo a convincerci del contrario. D’altronde l’autoconvincimento è la seconda arma più potente a nostra disposizione…

 

Ma è salutare tutto ciò? Certo che no… Secondo questo nuovo studio, la maggior parte di noi è stufa dell’idea di perfect relationship, con il 92% delle persone che ammette che staremmo tutti quanti meglio se riuscissimo a essere onesti. E il 33% degli intervistati ha dichiarato che la propria relazione è sopravvissuta a episodi di infedeltà.

Come fare? Una soluzione potrebbe essere uscire senza telefono, lasciarlo a casa quando si esce in coppia. O, meno estremo, lasciarlo in tasca o in borsa, forzandosi a non guardarlo e non usarlo. Vedendo meno gli altri sentiremo meno il bisogno di far vedere noi e di fingere di essere felici in coppia.

 

LEGGI ANCHE:

Cosa chiedere al primo appuntamento per non sembrare scemi

Il dating alla newyorkese è ipocrisia allo stato puro

Il giuoco del broccolare senza cervello

Le conseguenze dell’amore. Ecco cosa il sesso provoca al cervello