Le foto di Instagram, tutte uguali, sono la divisa da forzate delle ragazze Millennial

Avatar
5 Ottobre 2020
134 Visualizzazioni

Società dell’apparenza: ecco perché su Instagram le ragazze Millennial pubblicano foto tutte uguali.

 

Da bambini odiavamo quel grembiule blu con il colletto bianco. Copriva il nostro vestitino a fiori o la nostra maglietta della squadra del cuore. Facevamo di tutto per sbottonarlo. Alla maestra raccontavamo bugie come: “È a lavare.”, quando invece era appallottolato nello zaino.

Oggi i Millennial sono di un’altra idea: grembiule allacciato come stile di vita, o meglio #FotoCopiaVibes.

 

Seguire la moda è un conto. Soffocare se stessi è un altro. Sui social questo fenomeno repressivo è lampante, soprattutto tra gli account femminili. Tutte, ma proprio tutte, cercano di emulare qualcuno o qualcosa. La posa di una modella può colpire, come lo stile utilizzato, e per questo molte decidono di replicarlo come un indumento falso made in china. Prendere ispirazione è normale, umile e saggio, ma così avete triturato i maroni.

 

Dov’è la vostra personalità, il vostro gusto?

 

Belén mette una foto con colori caldi? Tutte mettete una foto con i colori caldi.

 

La foto in posa, la stessa di tutte le stories, davanti allo specchio che avete in camera da 10 anni, con le note in sottofondo della canzone numero uno in classifica, vi rende fighe e agli occhi dei maschi fighissime? Tutte con la stessa foto in posa, la stessa di tutte le stories, davanti allo specchio che avete in camera da dieci anni, con le note in sottofondo della canzone numero uno in classifica.

 

Le influencer postano foto dove immortalano una macchina fotografica analogica e la rivista di Vogue per darsi un tono un po’ più profondo? Tutte postano la stessa foto che immortala la macchina fotografica analogica e la rivista di Vogue per darsi un tono un po’ più profondo.

 

Questi sono pochi esempi logoranti di normalità.

 

Ma perché tutte postano contenuti uguali?

 

Le motivazioni sono pressoché quattro:

 

  1. Sentirsi accettate. Nella società dell’apparenza si giudica il libro dalla copertina. Se la ragazza ha un chilo in più, deve dimagrire, se ha un chilo in meno, deve mangiare. Se mi piace la foto, le scrivo, se non mi piace, non le scrivo. Tutto si ferma a dei pixels. Siete sicuri? Magari c’è altro.
  2. Sentirsi fighe. È possibile che quella posa, con il filtro da occhi da cerbiatto, bocca a canotto e nasino all’insù, vi piaccia particolarmente. Più che piacere a voi, siete convinte possa piacere a qualcun altro. Le donne amano sentirsi corteggiate. Per attirare l’attenzione del loro principe azzurro e ricevere un complimento, auspicano ad assomigliare alla donna che più a lui piace. È facile, basta indossare una maschera a forma di “filtro”. I canoni di bellezza odierni sono talmente insiti nella nostra memoria visiva tanto da arrivare a creare dei filtri che portino tutte ad avvicinarsi ad essi nel mondo virtuale, forse da alcuni più frequentato rispetto a quello reale. È assurdo che la foto dell’acne di Giulia De Lellis, scattata all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, abbia fatto così tanto scalpore. Tutti vogliamo apparire al top. Se abbiamo quel brufoletto fastidioso cerchiamo di coprirlo con un trucco scrauso, non disponendo di Make-up Artist. Ma comunque ognuno è libero di fare ciò che vuole: nasconderlo con chili di fondotinta oppure mostrarsi al naturale. Dov’è il problema? La sostanza di una persona non si trova in una pallina di grasso gialla, anche perché prima o poi scoppia.
  3. La convinzione che per far colpo su un bel ragazzo si debba essere top model o assomigliare ad una influencer. Il Gabibbo direbbe: “Veline!”. Ma avete ragione, sui social i modelli li vedete sempre accompagnati da ragazze perfette, con trucco perfetto, capelli perfetti, photoshop perfett…ops. È il canone 2020, all’uomo piace quel tipo di donna, o forse ci inducono a pensarlo, chi lo sa. Nel dubbio, provateci. Il @principe_azzurro_official amerà anche le vostre imperfezioni. L’amore puro è questione di sguardi ipnotizzanti, non di followers.
  4. Entrare nel trend per raggiungere notorietà: “Se faccio quello che fa lei, posso aspirare alla sua posizione.”. Se si è single il pensiero prosegue con: “e posso trovarmi un ragazzo figo, tipo quelli di “Uomini e Donne”, insomma una stellina!”. E se creaste un vostro trend che vi rappresenti? Non fermatevi ad essere uguale a qualcuno. Dite la vostra. Non abbassate lo sguardo. Alzatelo. Le stelline splendono in cielo, qualche volta sono cadenti e le potreste incontrare davanti a voi.

 

 

Cosa fare per uscire da questo vortice silenzioso:

 

Semplice, essere se stesse. Senza filtri, senza maschere. La vostra anima gemella vi troverà, siate tranquille. La notorietà arriverà, se meritata. Fate qualcosa per voi, non abbiate fretta.

Ma soprattutto, togliete il grembiule, il blu quest’anno non fa tendenza.

Leggi anche: