Come vincere l’insicurezza? Diventa un mostro di arroganza in 6 step!

Avatar
16 Ottobre 2017
2537 Visualizzazioni

Non sai come vincere l’insicurezza? Esci di casa, ti ritrovi in un locale affollato e quasi ti tremano le gambe? Il tuo passo è incerto mentre pensi che gli altri ti stiano guardando? Quando qualcuno ti chiede chi sei (ammesso che qualcuno te lo chieda) non hai la più vaga idea di come formulare una risposta assennata? Dubiti qua e là? Se sì, sei ridotto male, ed io sono qui per aiutarti. Hai solo bisogno di essere arrogante. Non è difficile, se segui le mie indicazioni universalmente giuste.

1. Come preparazione, se hai dei libri in casa, prendili e buttali dalla finestra. In alternativa, bruciali in un falò allestito per l’occasione. Se quei libri non li hai letti, la situazione è già propizia. Se invece li hai letti, è possibile che ti dispiaccia un poco disfarti di qualche frase bella e inutile, ma nel caso puoi aiutarti organizzando di fianco al falò una grigliata tra amici, birra-rutti-salsiccia, e allora dimenticherai all’istante quel vago senso di dispiacere. Se il dispiacere dovesse tormentarti ancora, convinciti che i libri non servono, al limite servono solo ad aumentare i tuoi dubbi e le tue stupide incertezze. Convinciti che l’unica vita importante è la tua, e chissenefrega della vita di quegli sfigati che se ne stavano chiusi in casa gobbi a scrivere la vita di personaggi fittizi perché non ne avevano una loro, di vita.

2. Accendi la tivù. Tienila accesa il più possibile. Coltiva la vista di quella scatola prodigiosa nei ritagli di tempo. Puoi guardare quello che vuoi, va bene tutto. Se possibile, evita i film di Kubrick Lynch Wenders Leone o porcherie simili. O quelli che in generale chiamano “classici” solo per non dire “vecchi”. Guarda come si comportano i personaggi televisivi che ce l’hanno fatta, oppure guardali mentre ce la fanno, prendi spunto da loro. Abituati alla tivù, questo di salverà dal teatro, roba da snob. Tu non vuoi essere snob, vuoi solo essere arrogante in maniera pura, incontaminata, e ti meriti di esserlo.

3. Vai in palestra. Nello specifico, iscriviti a Cross-fit. Se sei gracilino, non va bene. Troppo leggero, devi avere i piedi ben piantati al suolo per capire come vincere l’insicurezza. Devi essere pesante, ma non grasso, perché il grasso è liquame, il liquame è fluido, i fluidi sono in divenire e privi di stabilità, e se non c’è stabilita, come puoi sperare di diventare arrogante? Vai ad allenarti! Su, muscoli! E mentre ti alleni, ruggisci. Su, facciamo una prova: “AAAAARGRRGRR”. Bravo, ancora una volta: AAARGGGROROOARRR. Benissimo. Abituati a ruggire mentre fai gli esercizi perché se ti alleni bene fra un po’ sarai il re della foresta. La vita è una foresta e lo sai bene. Fai gruppo con gli altri del Cross-fit, fai team, così ci metterete meno tempo a diventare tutti più grossi. Dacci dentro, nella consapevolezza che il più grosso alla fine sarai tu.

4. Dato che al lavoro o nel tragitto casa-palestra ti capiterà purtroppo di incontrare qualcuno, se questi dovesse darti dei consigli su come vincere l’insicurezza, non ascoltarlo. Il parere degli altri non conta, i giovani non capiscono niente, i vecchi sono rimbambiti, gli studiosi sono schiavi dei loro schemi concettuali, c’hanno il paraocchi, bovini che avvotano la evve. Puoi aprire la tua mente da solo, tu sei un uomo libero.

5. Ora sei bello grosso e conosci anche gli argomenti di rilievo perché hai guardato tanta tivù. Sei quasi pronto per uscire allo scoperto, sai come vincere l’insicurezza. Ma abbi ancora un attimo di pazienza. Prima di parlare faccia a faccia con le persone, esercitati su Facebook e simili. Visto che hai una tua opinione, è il momento di dirla! Fatti sentire, scrivi quello che pensi dei vaccini, di Dio, dei film, delle ragazze, dei cani e così via. Non hai due anni, sei pieno di esperienze da raccontare, la tua vita basta e avanza per farti ascoltare. Se non sai cosa dire perché ti senti stanco, fatti qualche foto davanti allo specchio in cui mostri i progressi dei tuoi muscoli, e già il supporto immediato di tanti pollici esultanti cuori faccine felici ti riempirà di quella fiducia che ti mancava per dir qualcosa, qualcosa di arrogante. Tipo “Sono stufo di esser circondato da idioti, basta!!!”, così, per mettere subito in chiaro che l’idiota non sei tu. Dillo con sicurezza, il mondo ha bisogno di sentire la tua voce, di sapere che ci sei. Anche la Luna.

6. Ora puoi uscire allo scoperto. Entra nel locale in cui tempo fa ti tremavano le gambe, e di’ quello che ti pare, oppure non dire niente, già i tuoi occhi sono cambiati, sono occhi da arrogante, e allora sei arrivato, ce l’hai fatta.

 

LEGGI ANCHE: Una donna per amico? Se lei ti piace, ecco come evitare questa catastrofe