Quando è carnevale travestiti da alcolizzato patriottico

The Millennialist
8 Gennaio 2018
1757 Visualizzazioni

Quando è carnevale dà almeno l’arrivederci a moscow mule e margarita. Cari mixologisti moderni, sul passato vintage dei superalcolici italiani c’è molto da dire. Il bar, il vero centro del mondo prima dei fast food, era un luogo di grande fascino e iniziazione mascolina…

Oltre la mitologia del Bar Sport e della spuma all’arancia, la X generation ha vissuto sprazzi di  gloria tra bevande italiane di grande dignità, prima di decidere che erano meglio i torbati e i gin fighetti. Quindi è giunto anche il tuo momento per un motto d’orgoglio (o forse sarà un rutto?): quando è carnevale travestiti da alcolizzato patriottico. Ecco qualche dritta per rendere il tuo costume più credibile:

 

La speciale Collezione 2017 di Fernet-Branca, disponibile in due colori, celebra il potere delle erbe (fermo lì! Niente cannoni: il vero alcolizzato patriottico ha sempre un non so che di moralistico). A fare da sfondo ai preziosi ingredienti ci sono i 4 continenti da cui provengono, che insieme vanno a creare la formula segreta che si tramanda da cinque generazioni. (Tra un singhiozzo e l’altro ripeti che questi quattro continenti diventeranno colonie italiane prima che tu muoia di cirrosi). Lo storico motto di Branca “Novare serbando” trova qui espressione in uno stile contemporaneo, che non si dimentica della tradizione da cui ha origine Fernet-Branca e la sua immutabile qualità. 

Camomilla, tiglio, china, mirra, aloe e poi lo zafferano, il rabarbaro, la cannella e la zedoaria, ecco alcune delle erbe e spezie al centro della grafica delle nuove confezioni che rendono Fernet-Branca inimitabile  (come il tuo fiato quando è carnevale e tu ti travesti da alcolizzato patriottico). 

Senza dimenticare: il buon vecchio Caffè Borghetti, (chi non ha bestemmiato qualche santo allo stadio ispirato dal Caffè Borghetti andrà di sicuro all’inferno) il liquore di vero caffè espresso ottenuto dalla ricetta originale creata da Ugo Borghetti nel 1860; Candolini, la Grappa morbida ed elegante preferita dagli Italiani che danno del tu alla briscola; Stravecchio Branca, il distillato d’eccellenza della tradizione italiana, quello che lo bevi e ti senti un tipo cazzuto e pronto ad arare i campi a mani nude come tuo nonno. 

Allora, quando è carnevale, alla prima occasione, raduna i tuoi amici più facinorosi e carica un fighetto da Moscow Mule all’urlo: “Branca Branca Branca! Leon Leon Leon!”

 

E, dopo aver letto, Quando è carnevale travestiti da alcolizzato patriottico, LEGGI ANCHE: Perché i cocktail vanno così di moda? L’irresistibile fascino della mixology