fbpx

David Bowie e la sua canzone “Ziggy Stardust”

25 Giugno 2023
1120 Visualizzazioni

Dal 3 al 5 luglio 2023 David Bowie torna al cinema con “Ziggy Stardust”, l’ultimo leggendario show del duca bianco nei panni del suo celeberrimo alter ego

Ascesa e caduta

Il 3 luglio del 1973 David Bowie saliva sul palco dell’Hammersmith Odeon di Londra – davanti a 5000 fan increduli – per “uccidere” Ziggy Stardust, il suo alter ego più celebre. Una notte passata alla storia, fortunatamente filmata dal regista Donn Alan Pennebaker (Monterey Pop, Bob Dylan Don’t Look Back, Depeche Mode 101 e tanto altro ancora), che nel backstage e sul palco filmò David Bowie e gli Spiders from Mars e persino Ringo Starr, presente per una chiacchierata tra amici. Cinquant’anni esatti dopo tutto questo torna a vivere al cinema grazie a “Ziggy Stardust & The Spiders From Mars: il film”, in versione completamente restaurata. Un restauro digitale supervisionato da Frazer Pennebaker, il figlio del regista, per un film che viene proposto in modalità 4K e con audio 5.1. L’elenco della sale che lo proietteranno è disponibile sul sito di Nexo Digital

 

Alieno, rockstar, innovatore

Ziggy Stardust era nato soltanto un anno prima con l’uscita di ‘The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars’, il geniale concept-album che vedeva protagonista l’onirico e surreale Ziggy, prototipo del divo rock stravagante e androgino dai capelli rossi. Ziggy Stardust è stato fondamentale non soltanto per aver definito i nuovi perimetri del rock, ma anche e soprattutto perché ha sfidato le convenzioni di genere e ha esplorato l’androgino e l’ambiguità sessuale, introducendo un’estetica unica e provocatoria, ispirando intere generazioni. Ziggy Stardust è diventato un’icona per coloro che si sentivano emarginati o diversi, offrendo un senso di identità e appartenenza.

Il significato di “Ziggy Stardust”

“Ziggy Stardust” è una canzone che combina elementi di fantasia, alienazione, fama e potere della musica. Il suo significato si presta a più chiavi di lettura ed interpretazioni, esaltando fattori quali alienazione e identità, fama ed autodistruzione e soprattutto il potere della musica. Perché Ziggy “really sang” ed è per questo che diventò “the special man”, capace di portare con la sua arte un messaggio di speranza affinché la musica sia sempre uno mezzo potente come pochi per unire le persone e riuscire a guardare sempre avanti, nonostante tutto e tutti.

Il video di “Ziggy Stardust”

 

 

Il testo di “Ziggy Stardust”

Oh

Oh, yeah

Ziggy played guitarJamming good with Weird and GillyAnd the Spiders from MarsHe played it left handBut made it too farBecame the special manThen we were Ziggy’s band

Ziggy really sangScrewed-up eyes and screwed-down hairdoLike some cat from JapanHe could lick ’em by smilingHe could leave ’em to hangThey came on so loaded, manWell-hung and snow-white tan

So where were the spidersWhile the fly tried to break our bones?With just the beer light to guide usSo we bitched about his fansAnd should we crush his sweet hands?Oh

Mm-hmm

Ziggy played for timeJiving us that we were voodooThe kids were just crassHe was the nazzWith God-given assHe took it all too farBut, boy, could he play guitar

Making love with his egoZiggy sucked up into his mind, ahLike a leper messiahWhen the kids had killed the manI had to break up the band

Oh, yeah

Ooh

Ziggy played guitar

sito internet
www.davidbowie.com

foto d'apertura 
crediti: david bowie © sukit : the david bowie archive