fbpx

Andare alla ricerca degli animali smarriti con Weroad è il sogno di ogni Millennial

21 Gennaio 2023
107 Visualizzazioni

Sono apparsi per qualche giorno nelle strade di Milano e di Napoli  annunci bizzarri che hanno attirato la curiosità dei passanti. Un alpaca di nome Ettore, una scimmia di nome Gloria e una renna di nome Freccia non si trovano più.

Un codice qr svela che non ci sono davvero degli animali smarriti in città: si tratta solo di una trovata pubblicitaria di WeRoad, corredata da un codice sconto per viaggiare con il Tour Operator a prezzi stracciati a partire dal 16 gennaio.

L’annuncio “ingannevole” che ci fa venir voglia di viaggiare

«L’hanno avvistata mentre si dondolava su una liana nella giungla in Thailandia», leggiamo sul sito WeRoad dopo aver scansionato il codice qr presente sotto l’annuncio della scomparsa della scimmia Gloria. «Poi ci sono arrivate voci di un gruppo WeRoad che l’ha incrociata in un tempio in Nepal. In Indonesia la cercano per un tentato furto di noccioline ai danni di un turista, ma noi non ci crediamo, a Gloria piacciono di più le banane. Alcuni dicono di averla vista in Giappone, mentre si godeva le acque termali a Jigokudani…».

Niente panico dunque: non ci sono scimmie a piede libero o alpaca che se ne stanno comodamente seduti in Piazza Duomo. Lì al limite possiamo trovare, oltre ai soliti piccioni, qualche cagnolino dal collare griffato. Ma niente renne o animali esotici smarriti, per fortuna: l’invito di WeRoad è di prendere parte alla ricerca di Gloria, Ettore e Freccia utilizzando i codici sconto da loro forniti entro il 16 gennaio, prenotando un viaggio con WeRoad in una delle mete strepitose offerte dall’azienda.

Cos’è WeRoad, il Tour Operator che porta i Millennial in giro per il mondo

Il funzionamento è semplice: si cerca sul sito la destinazione che si preferisce, si sceglie tra le partenze quella che ci interessa e si prenota l’itinerario più in linea con le nostre passioni. Ci sono infatti viaggi in mezzo alla natura, mete in cui prevalgono i momenti di relax sulla spiaggia e avventure in cui bisogna percorrere una bella dose di chilometri a piedi ogni giorno. Quando si è formato un gruppo di almeno 8 persone, l’itinerario è confermato ed è possibile partire insieme al coordinatore.

Il punto di forza di WeRoad è dato, oltre che dalle sue campagne marketing efficienti e una presenza fissa sui social, dall’idea di creare gruppi il più possibile omogenei per sesso ed età. Ci sono viaggi dedicati a due fasce d’età, 25-35 e 35-49, ma è possibile sforare il limite di qualche anno senza problemi. Il target sono perciò quei Millennial che vorrebbero viaggiare per il mondo ma non hanno mai trovato fino ad ora la giusta compagnia di amici. Grazie a un team di coordinatori giovani e intraprendenti, chi prenota non deve pensare a nulla (se non a comprare il volo che, ahimè, è escluso).

Chiunque non abbia mai avuto il coraggio di fare un viaggio intercontinentale ha così la possibilità, con WeRoad, di andare alla ricerca della scimmia Gloria, della renna Freccia e dell’alpaca Ettore in giro per il mondo.