Sono Giapponese! Lesson 34. Il periodo peggiore per andare in Giappone è giugno: i giappi sono furiosi!

5 giugno 2018
17 Condivisioni 784 Visualizzazioni

Il mese più odiato dal popolo del Giappone è giugno. Quindi questo è anche il periodo peggiore per andare in Giappone. Perché noi, i giappi, siamo furiosi, Innanzitutto dobbiamo sentire il Nobita del Doraemon!

 

Uèla! Raga, come va? Spero stiate fatturando benissimo. Oggi vi ho portato una brutta notizia da sclerare. È arrivato già il mese più odiato dal popolo del Giappone: giugno. Ma perché sto mese è odiato seppur noi sappiamo che June Braide è una figata fortunata? Verifichiamo subito cosa c’è dietro le quinte dell’odio da parte dei nipponici.

 

Allora, partiamo da ciò che dice il Nobita, del Doraemon, in una loro puntata:

“Maledetto giugno, il mese peggiore di tutti gli altri.”

“Nessun altro mese più terribile di giugno.”

“A giugno non si festeggia nemmeno un giorno nazionale. Nessun altro mese come questo.“

“In più, non ha a che fare con il periodo vacanze sia di primavera che di estate.”

 

Ha perfettamente ragione il Nobita. Anche oggigiorno noi giapponesi siamo rimasti ancora in Zero festività a giugno, mentre il governo ha stabilito tranquillamente almeno un giorno nazionale a tutti gli altri mesi. Ecco perché è il periodo peggiore per andare in Giappone, perché noi i giappi, compreso il ragazzo giapponese, cioè io, siamo in grande sbatti.

 

Poi, a giugno in Giappone, piove. Piove insistentemente come “Sì” da parte dei napolitani nella loro conversazione, che va spesso ripetuto almeno 3 o 4 volte consecutivamente. E poi loro mangiano pizza.

 

Così umido. E quindi, la pioggia e l’umidità ci pone una leggera malinconia e/o depressione psicologicamente.

 

Chi vuole venire in questo periodo, nonostante sia il periodo peggiore per andare in Giappone, consiglio comunque l’ombrellino durante il loro viaggio. State attenti a non alzarlo quando è chiuso altrimenti tutti i giapponesi vi verranno dietro scambiando voi per guida turistica.

Però, un attimino. È vero che il mese di giugno non può che essere solo una maledizione? Ma anche NO! Ascoltami.

Se sei interessata/o di visitare i giardini di stile tradizionale del Giappone come quelli trovati a Kyoto. Per quanto riguarda questo ultimo elemento, giugno non è il periodo peggiore per andare in Giappone. Ma perché? Che sono impazzito? UATAHTAHATAHTAAHTAH (Cit. Kenshiro)

Di solito il giardino giapponese dei tempi antichi fu costruito in modo che si faccia vedere il più bello con aiuto della pioggia. Così scorre l’acqua tra le pietre o bagna la superficie della sabbia a cambiarne il colore. Poi, anche l’odore apportato dalla pioggia che a sua volta aiuta a conferire alla scena un’altra bellezza, impossibile quando c’è sole.

 

Quale aspetto del mese di giugno ti attira? Quello vantaggioso? oppure quello sgradevole? Alla fine, come tutte le altre cose, decidi tu.

 

Io? Lo odio, ovviamente, e lo considero il periodo peggiore per andare in Giappone.

Perché io sclero ogni volta che sul tram o autobus mi tocca i pantaloni la punta bagnata dell’ombrello di qualcuno altro. Spero lui conosca presto il sacro nulla. ihihih

 

LEGGI ANCHE:

Sono Giapponese! Lesson number 33. Nomi di ristoranti giapponesi a Milano di cui devi assolutamente sapere il significato

Sono Giapponese! Lesson 32. Come mangiare sushi e come ordinare per imitare i giapponesi imbruttiti

Sono Giapponese! Lesson 31. Giappone mondiali 2018: addio al tecnico Halilhodzic, annientato come pallina di cacca

Potrebbe interessarti

Sono Giapponese! Lesson 50? Come affrontare le riunioni di lavoro? Ce lo insegna il Giappone!
Appuntamenti
21 visualizzazioni
Appuntamenti
21 visualizzazioni

Sono Giapponese! Lesson 50? Come affrontare le riunioni di lavoro? Ce lo insegna il Giappone!

Kentaro Hara - 21 ottobre 2018

Come affrontare le riunioni di lavoro in Giappone? Cerca di non essere considerato presuntuoso, altrimenti devi accettare l’ordine silenzioso dei…

Scarpe V design: lusso intelligente per Millennial dal cucchiaio di legno
Moda
7 condivisioni94 visualizzazioni
Moda
7 condivisioni94 visualizzazioni

Scarpe V design: lusso intelligente per Millennial dal cucchiaio di legno

Consuelo Crespi - 20 ottobre 2018

Le scarpe V design sono un connubio di lusso e minimalismo, e un ritorno all’artigianalità italiana. Per Millennial che, al…

Something in the Way testo: i Nirvana ci hanno rovinato l’adolescenza  
Cultura
3 condivisioni69 visualizzazioni
Cultura
3 condivisioni69 visualizzazioni

Something in the Way testo: i Nirvana ci hanno rovinato l’adolescenza  

Consuelo Crespi - 19 ottobre 2018

Questa mattina mi sono svegliata e, scrollando le varie pagine social, una notizia spaventosa mi è capitata davanti agli occhi. “NIRVANA REUNITED”, con l’immagine…