fbpx

Ormai è una certezza: stiamo lentamente uccidendo i nostri computer

2 Settembre 2021
181 Visualizzazioni

Per la maggior parte delle persone i computer sono investimenti a lungo termine che costano molti soldi.

Al di là dell’ormai polemica eterna sull’obsolescenza programmata dei dispositivi elettronici, c’è bisogno di sottolineare che essi, in quanto tali, hanno bisogno dei più alti livelli di cura. Ma, mentre la maggior parte fa del suo meglio per prendersi cura dei propri dispositivi, alcune abitudini risultano invece dannose se non addirittura mortali per i nostri laptop. Quindi, cosa si dovrebbe evitare di fare per non essere costretti a cambiare il proprio computer ogni 3-4 anni?

Scaricare completamente la batteria del laptop

In passato, la gente diceva che non dovremmo tenere la batteria del laptop sempre collegata. Anche se questo è ancora in qualche modo vero, il vero pericolo ora risiede nella batteria completamente scarica. Lasciar morire la batteria può influire sulla sua durata. Perché la durata della batteria dipende dal numero di cicli progettato.

La maggior parte delle moderne batterie agli ioni di litio ha solo un numero limitato di cicli di carica-scarica; se continui a scaricarlo completamente, li supererai più velocemente e il computer abbandonerà le speranze molto prima del previsto. Se scarichi completamente una batteria e la tieni in quello stato per mesi, c’è anche la possibilità che muoia e debba essere sostituita.

Ricaricare troppo il computer

Da un eccesso all’altro. Indubbiamente vero che scaricare il computer e lasciarlo senza batteria nuoce alla sua salute, ma anche sovraccaricarlo è sbagliato. La moderna tecnologia delle batterie evita il sovraccarico non caricandola completamente. Quindi, anche se dice che è completamente carico, c’è ancora spazio per un po’ di energia.

Tuttavia, caricare continuamente la batteria anche quando non è necessario ne riduce comunque la durata. Questo perché la ricarica introduce stress al sistema di alimentazione. Sebbene sia progettato per gestire questo stress, non è da esercitare se non necessario.

Il modo migliore per prendersi cura delle batterie è mescolare le cose. Caricarlo quando è necessario, lasciarlo senza carica se non si sta facendo nulla di pesante. Attaccare il computer alla presa quando è al 60% di batteria sarebbe come arrivare alla seconda portata e dire «cameriere, ricominciamo dall’antipasto».

Angry Season 9 GIF by The Office

Non ventilare abbastanza il computer

I computer possono surriscaldarsi, soprattutto quando si eseguono attività ad alta energia. È normale. Mentre la tecnologia più recente ha protezioni termiche integrate per prevenire la cottura stessa quando è al limite, bisogna invece ridurre la durata del dispositivo se la ventilazione incomincia a fare rumori strani.

Se hai un computer desktop, assicurati che abbia un flusso d’aria sufficientemente buono per funzionare in modo efficiente. Non posizionarlo all’interno di un armadio chiuso dove non c’è modo per far uscire l’aria calda. Il miglior posizionamento dell’unità di elaborazione del computer (CPU) sarebbe in un’area relativamente aperta con un flusso costante di aria fresca, come il soggiorno o una stanza con delle finestre.

Se hai un laptop invece di un PC, assicurati che tutte le prese d’aria siano sbloccate quando lo usi. Se stai guardando Netflix con il laptop sul letto, ad esempio, assicurati che i cuscini e le lenzuola siano lontani da queste parti del dispositivo.

Mettere il monitor direttamente sotto la luce del sole

Sembrano consigli da veri boomer, ma in realtà ancora troppi computer vengono lasciati sotto al sole, pure nelle calde giornate d’agosto. Una superficie costantemente esposta alla luce del sole tende a sbiadirsi e ingrigire. E se la luce del sole può danneggiare il cemento e la vernice, può sicuramente danneggiare la copertura in plastica del monitor. Inoltre, il calore aggiuntivo che il monitor assorbe dal sole può anche contribuire ad accorciarne la durata.

La luce solare diretta può anche ammorbidire e sciogliere la colla utilizzata sul bordo dello schermo. Se non puoi cambiare posizione, il modo migliore per evitare la luce solare diretta è aggiungere una tenda. Anche se potrebbe non essere l’ideale per te, aumenterà almeno la durata del tuo display.

Angry Office GIF

Non utilizzare un UPS o un limitatore di sovratensione

Anche la minima scarica statica potrebbe mettere in cortocircuito o uccidere i processori del computer. E anche se gli alimentatori in genere hanno funzioni di sicurezza integrate, bisogna considerarle come un’ultima linea di difesa, non la prima.

Per questo motivo è sconsigliabile collegare un computer desktop direttamente a una presa a muro. Ciò è particolarmente vero se la zona soffre di frequenti fluttuazioni di tensione. Per lo meno, l’alimentazione del tuo computer dovrebbe passare attraverso un regolatore di tensione automatico (AVR).

Un gruppo di continuità è una soluzione migliore per il tuo PC. Ha una batteria integrata che darà pochi minuti di elettricità per risparmiare il lavoro se si perde energia. Tuttavia, se si utilizza un laptop non è necessario perché l’adattatore di alimentazione del laptop funge da AVR.

bath bathing GIF by Faith Holland

Dimenticare di pulire il computer

No, non è un consiglio da mamma chioccia. Pulire il pc è più utile di quanto si pensi. La polvere accumulata può bloccare il flusso d’aria attraverso i suoi componenti, portando a temperature più elevate.

Dovresti prendere l’abitudine di pulire il tuo computer. Se hai un dispositivo desktop, rimuovi la polvere dalle sue parti interne almeno una volta all’anno per mantenere un alto livello di prestazioni.

I laptop non hanno bisogno di una pulizia così frequente, soprattutto se li sposti spesso. Tuttavia, se si rileva un calo delle prestazioni o un aumento della temperatura, la pulizia dovrebbe essere uno dei primi passaggi per la risoluzione dei problemi. Ancora una volta, se non hai familiarità con lo smontaggio del tuo laptop, portalo da un professionista.

Leggi anche: