Russian Doll serie tv: le mille morti di una programmatrice di videogiochi

Avatar
19 Febbraio 2019
824 Visualizzazioni

In Russian Doll serie tv di Netflix, la Millennial Nadia (Natasha Lyonne) viene investita la sera del suo trentaseiesimo compleanno e muore. Anzi, no… non muore!

 

Inizia invece a rivivere quella serata più e più volte, almeno finché non muore di nuovo e ritorna in vita, in un loop temporale senza fine.

Ciò disturba Nadia, protagonista di Russian Doll serie tv, ma in fondo la intriga anche e la spinge a cercare le cause del fenomeno che la vede morire nei modi più improbabili decine di volte.

Dato che è una programmatrice di videogiochi dal carattere spigoloso, capisce presto che forse il loop le serve a recuperare qualche rapporto in sospeso o a fare i conti col passato.

Tuttavia tutto sarebbe troppo ovvio se all’improvviso non ci fosse l’apparizione di Alan (Charlie Barnett), anche lui vittima di morti ricorrenti. I due non potrebbero essere più diversi: disinibita e cinica Nadia, inquadrato e complessato Alan. Tutti e due, però, sperimentano l’ebrezza e il disagio di rivivere ogni giorno la propria vita sapendo di essere destinati a morire male.

Sullo sfondo c’è una New York hipster, artistoide, Millennial, ma anche molto alleniana, che accompagna e abbraccia la bravissima protagonista, Natasha Lyonne, meravigliosa e stralunata, già nota per il suo ruolo in Orange is the new black e ancora prima L’altra faccia di Beverly hills o Gonne al bivio.

Come muovendosi dentro uno dei suoi videogiochi, Nadia prova a modificare la realtà assurda in cui è precipitata, trovandosi a fare i conti con la sua infanzia difficile e un’età adulta dedita all’alcol e alla droga.

Alla fine della fiera, la serie Russian Doll è un riuscitissimo connubio di citazioni pop, prima tra tutte la musica ossessiva di Gotta Get Up (di Harry Nilsson), cinematografiche (i film di Woody Allen) e della tendenza alla serialità-game cui Netflix aveva cominciato ad aspirare con Bandersnatch, l’episodio speciale di Black Mirror, stavolta riuscita.

Gli episodi di Russian Doll serie tv sono otto e durano circa 25 minuti ciascuno, per cui non avete scuse, correte a vederla!

LEGGI ANCHE:

Gilmore Girls serie tv Netflix, spiazzante sequel di Una mamma per amica

3% serie tv: la serie tv brasiliana che premia il merito (o forse no)

Derry Girls serie tv: le avventure di quattro sfigate cattoliche con look alla Madonna