Sex Education serie tv: il tempo delle seghe, in tutta la sua bellezza

Avatar
22 Gennaio 2019
1546 Visualizzazioni

A sedici anni si pensa solo a una cosa: il sesso. Tutto ruota attorno a quell’unico tema: hai fatto sesso? Lo vuoi fare? Lo farai? E Netflix ultimamente si impegna per indagare il tema, per esempio con Sex Education serie tv.

Ma il protagonista di Sex Education serie tv, Otis (Asa Butterfield), è il tipico adolescente sfigato.

Sebbene sia fin troppo edotto a livello teorico dalla vicinanza con la madre sessuologa (Dana Skully), ha già problemi con l’autoerotismo, figuriamoci col rapportarsi sessualmente ad altre persone!

Grazie alla fascinazione per la ribelle Maeve (Emma Mackey) dai capelli rosa e allo spirito imprenditoriale di quest’ultima, che scorge in Otis notevoli doti empatiche, il nostro protagonista si ritrova a fare il sessuologo nei bagni della scuola per i compagni bisognosi di consiglio.

Non sempre riesce a risolvere i problemi, a volte li crea, ma sicuramente si impegna. Naturalmente nel bel mezzo di questo teen-drama abbiamo anche l’immancabile amico gay e di colore, Eric (Ncuti Gatwa); il figlio bullo del preside, Adam (Connor Swindells); il figo della scuola, Jackson (che si innamora di Maeve) e anche degli adulti poco equilibrati che contribuiscono all’aumento dell’entropia generale.

Ciò che colpisce di questa serie tv è il suo tentativo di atemporalità, è vero ci sono i cellulari e i messaggini ma la sensazione generale è quasi che sia ambientata negli anni Ottanta. Il che ci sta benissimo.

Altro punto a favore è la trama, che si avvale di iperboli narrative a volte ma che si prende tutto il tempo necessario per svilupparle. Così lo spettatore ha la possibilità di vedere l’evoluzione di Eric che, sebbene consapevole della propria omosessualità, non ha ancora affrontato apertamente il tema con la sua famiglia, oppure quello della madre di Otis, che pur essendo una sessuologa ha un rapporto alquanto critico con gli uomini.

Insomma, se avete un po’ di tempo, impiegatelo per vedere gli otto episodi di questa prima stagione, ne uscirete divertiti e forse anche nostalgici del magico “tempo delle seghe”.

 

LEGGI ANCHE:

 

YOU serie tv Netflix: ci farà finalmente rivalutare il rispetto della (nostra) privacy?

Le terrificanti avventure di Sabrina: la strega pasticciona è diventata ribelle!

16 anni, la voglia di fuggire…e di ammazzare: The end of the f***ing world