Guida Santorini: spiagge cool e birrette da ricordare

Avatar
3 Agosto 2017
3036 Visualizzazioni

Una guida alle spiagge di Santorini? Certo e sapete perché… Perché siamo italiani e a noi, del tramonto più fotografato del mondo, frega fino a un certo punto. Lo sappiamo infatti benissimo che una delle fisse italiote per eccellenza è l’abbronzatura coniugata allo stare spaparanzati su un lettino geolocalizzato in una spiaggia possibilmente cool.

Ecco, allora, che per essere proprio sul pezzo e non fare la figura degli sfigati abbiamo chiesto a Nicoletta – di One Quarter Greek – di darci qualche dritta sui place to be  a Santorini.

Perché lo abbiamo chiesto a lei? Perché è italiana ma da oltre 6 mesi si è trasferita a Santorini per fare la fotografa. Di posti fighi, dunque, ne avrà visti… Certo, ecco, allora la sua top list delle Spiagge più belle del Vulcano più fotografato dai tempi di Pollon.

VLICHADA BEACH
Lei è selvaggia e di notte offre un paesaggio lunare da paura. E’ attrezzata con uno stabilimento molto fighetto che si chiama Theros Beach.
Tip: ideale per romantici rimorchi notturni

WHITE BEACH-BLACK BEACH
Per arrivare in questa paralìa (spiaggia in greco) dovete sperimentare i mitologici mezzi di trasporto greci. Tra ritardi mostruosi e puntualità imposta dal jet set internazionale ecco che a White Beach-Black Beach ci si arriva solo con una barchetta-bus dal porticciolo sotto il museo di Akrotiri.
Tip: un must solo per l’esperienza che un viaggio in barca-bus può regalare

PERISSA e PERIVOLOS
E qui arriviamo ad uno dei best of in quanto trovate un abbinamento tattico che vede: belle spiagge + sdraio e ombrelloni + ristorantini. Perché al millennial, si sa, una bella FIX ghiacciata con vista spiaggia piace.
Tip: se siete puristi del “total greek” scegliete la FIX  (alias birra) al posto della Mythos che non è più greca in quanto a proprietà!

Credit immagine: Perissa Beach

RED BEACH
La Red Beach va vista ma è un carnaio assurdo soprattutto a Agosto. Andate quindi a vederla, selfizzatevi ben bene, testimoniate a tutto il mondo il vostro amore per questo luogo mitologico ma non fateci il bagno. Migrate altrove per maggiore relax. 
Tip: andateci la mattina presto… così potrete pure fingere di essere su di un’Isola deserta

Credit Immagine

KAMARI
Spiaggia attrezzata con lungomare molto carino, negozietti e ristoranti. Non è tra le preferite di Nicoletta ma può essere piacevole per un pomeriggio di shopping vicino al mare. E noi italioti lo shopping piace!
Tip: pagate in contanti che il greco preferisce!

Credit Immagine

THE BEACH
Spiaggia abbastanza nuova vicino al faro, sulla caldera, vista vulcano. Attrezzata e con uno stabilimento decisamente bello. Non c’è quasi mai nessuno quindi andateci se avete una neo fidanza con cui volete cercare di giocare al romanticismo. Il manager Vassilli parla italiano ed è molto simpatico! Per arrivarci ci si può divertire: la strada è molto in discesa e fa molto Grecia.
Tip: non è la spiaggia del film con Di Caprio!

KAMBIA-MESA PIGADIA
Entrambe si trovano sulla strada che porta al Faro. Molto belle  e molto tranquille con strada trotterellante per arrivarci.
Tip: non bevete il mitologico frappé durante il percorso; arrivereste impataccati di caffé modello sfigato da competizione… anche no!

PORI, VOURVOULOS
Ed arriviamo all’ultimo consiglio: spiagge selvagge che si scoprono percorrendo la strada che va da Fira ad Oia sul versante mare. Anche qui mare con onde e sensazione pure wild.
Tip: considerate sempre, e comuque, che siete a Santorini ad Agosto

Last but not least: l’isola è vulcanica raga! Quindi non aspettatevi un mare modello Maldive. Potreste rimanerci male…

LEGGI ANCHE:

Che cosa bere se non sai che cosa bere in Grecia