fbpx

Quando la moda fa qualcosa per il benessere dell’ambiente

29 Marzo 2021
936 Visualizzazioni

Il caso Woolrich: un ambiente più green e sostenibile grazie alla moda.

Anche il settore della moda si sta evolvendo diventando più eco-sostenibile e rispettando maggiormente l’ambiente. I brand più famosi d’abbigliamento stanno iniziando questa campagna volta a salvaguardare il pianeta producendo materiali a impatto zero ed eco-friendly. Perché infondo abbiamo a disposizione un solo pianeta ed è giusto cercare di proteggerlo e tutelarlo in tutti i modi.

A proposito di Woolrich

Fondata nel 1830, Woolrich è tutt’ora la più grande azienda americana produttrice di abbigliamento destinato in particolar modo ai taglialegna, cacciatori ed esploratori che si avventuravano tra le montagne degli Stati Uniti. Fu John Rich a lanciare per primo questo marchio, in particolar modo per venire incontro alle esigenze di un certo tipo di popolazione che viveva a ridosso delle montagne.

Questo perché le condizioni climatiche, non del tutto favorevoli, richiedevano un abbigliamento consono volto a contrastare vento, neve e pioggia. Ecco perché Rich, figlio di un tessitore di lana inglese, fece la sua fortuna vendendo questi prodotti come il famoso Parka – ancora oggi in commercio – ovvero un giaccone impermeabile, dotato di cappuccio e imbottito di tessuto sintetico.

L’impegno della moda verso l’ambiente

I consumatori ormai, sono sempre più curiosi di sapere come vengono realizzati i capi che acquistano, quali materiali vengono utilizzati e in particolare se questi hanno origine animale. Infine, non da ultimo, sono curiosi di conoscere anche l’impatto ambientale.

Proprio per questi svariati motivi, il settore della moda sta compiendo grandi passi in avanti diventando quindi più sostenibile. La scelta, in questo senso, è quella di utilizzare materiali meno inquinanti a volte anche riciclati. In questo modo si riducono gli sprechi durante la lavorazione, come i costi di elettricità e acqua ottenendo così un minor impatto ambientale in un periodo in cui è in atto un surriscaldamento globale.

Il progetto Woolrich Outdoor Foundation

Pochi giorni fa la casa di moda americana ha lanciato il progetto “Outdoor Foundation”. Un programma a favore della sostenibilità ambientale in collaborazione con “1% for the Planet”. Ovvero un’organizzazione internazionale costituita da membri che ogni anno donano l’1% dei propri utili a sostegno di progetti ambientali. Come protezione delle foreste, riqualificazione degli spazi urbani e salvaguardia delle coste.

Secondo le previsioni, nell’arco dei prossimi tre anni, il contributo di Woolrich sarà intorno ai 3 milioni di dollari. Il primo progetto che verrà realizzato consiste in una riqualificazione di uno spazio verde all’interno della città di New York.

È un grande impegno quello preso da Woolrich, ma è sicuramente una responsabilità per tutto il settore della moda. Si potrebbe partire da questi progetti se si volesse salvaguardare il mondo, perché il pianeta Terra è di tutti.

Leggi anche: