Ritorna di Samuel Benchetrit: regalo per aspiranti padri con ansia da prestazione

Avatar
19 Marzo 2019
228 Visualizzazioni

Uno scrittore mezzo fallito (mezzo perché comunque ha pubblicato un romanzo ormai introvabile) è il protagonista di Ritorna di Samuel Benchetrit (Neri Pozza).

Essendo un grafomane ma anche un alcolista, ogni notte il protagonista di Ritorna di Samuel Benchetrit fa liste di buoni propositi, che l’indomani disattende puntualmente. Gli sembra di non essere importante per nessuno, tranne forse per l’impiegato dell’agenzia delle entrate che lo tartassa perché  paghi i suoi debiti.

Stranamente un giorno un produttore televisivo decide di trarre una serie tv dal  suo primo romanzo, Cemento armato, basandosi solo sul sentito dire, dato che non l’ha mai letto.

In Ritorna di Samuel Benchetrit, comincia così una ricerca del volume da parte dell’autore, che lo porterà a risentire l’ex moglie, che lo insulta e avvilisce anche a distanza, a visitare case di riposo e persino a finire per reclamare a vecchiette assonnata i libri della concorrenza.

Per fortuna il nostro scrittore ha un figliolo, un giovanotto che ha deciso di fare un giro in solitaria dell’Europa e che invia al padre delle mail con racconti dei suoi viaggi.

Sarà proprio grazie a questo rapporto epistolare elettronico che lo scrittore capirà l’importanza del suo legame col figlio e scoprirà di non essere un fallito completo.

Questo romanzo ha il pregio di strappare una risata e commuovere anche un po’.

Consigliato come regalo per aspiranti padri con ansia da prestazione e aspiranti figli, oppure semplicemente se avete voglia di un bel romanzo che non sia un mattonazzo ma che sia scanzonato e e profondo allo stesso tempo.

 

LEGGI ANCHE:

L’amante di Marguerite Duras: solo la deflorazione di una quindicenne?

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte

L’amica geniale serie tv: ecco le ragioni per cui merita una possibilità