Vendemmia Montenapoleone 2018: che cosa fare?

7 ottobre 2018
2 Condivisioni 263 Visualizzazioni

La Vendemmia di MonteNapoleone 2018: da domani lunedì 8 a domenica 14 ottobre un’altra fiera del lusso milanese

Con il nome di Vendemmia di MonteNapoleone si indica un rito vitivinicolo che coinvolge le vie Montenapoleone, Verri, Sant’Andrea, Santo Spirito, Borgospesso, Gesù e Bagutta, quelle che si sono associate al MonteNapoleone District. Siccome però l’unione fa la forza,  questa edizione vede per la prima volta coinvolte anche alcune boutique della “fazione” Amici di via della Spiga.

Come funziona la Vendemmia di MonteNapoleone.

Previa prenotazione, ad un prezzo di 35 euro a pranzo e 60 euro a cena, alcuni dei più famosi ristoranti del centro di Milano propongono il menù La Vendemmia abbinato a un calice di vino. Degustazioni e wine experience (non si sa la differenza esattamente) sono invece proposte dagli hotel 5 stelle lusso di Milano. I pacchetti speciali sono i Five Star Luxury Hotels – La Vendemmia e danno diritto al Vip Pass per accedere agli eventi in calendario.

Mercoledì 10 ottobre dalle 18.30 alle 20.00, il programma della Vendemmia di MonteNapoleone prevede la visita guidata del Museo Bagatti Valsecchi alla scoperta della dimora neorinascimentale. Ospitalità, cibo e vino in uno dei posti più belli del centro.

Giovedì 11 ottobre l’appuntamento è con l’asta Italian Masters di Christie’s:  al Circolo Filologico Milanese in via Clerici 10.  il ricavato sarà interamente devoluto a favore dell’Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano per la ristrutturazione del giardino a uso dei bambini malati.

Venerdì 12 ottobre a Palazzo Serbelloni c’è il Wine Tasting, degustazione speciale di una selezione di etichette scelte dal Comitato Grandi Cru d’Italia.

Sabato 13 e domenica 14, c’è invece la possibilità di prenotare una visita nelle cantine (solo con Vip Card).

Il programma della Vendemmia di MonteNapoleone 2018 è sostenuto dalla partnership con la Fiera internazionale del Tartufo Bianco 2018 di Alba in programma dall’8 ottobre al 25 novembre. Per l’occasione gli appassionati di tartufi possono vivere l’esperienza della caccia al tartufo nel territorio di Langhe e Roero: accompagnati da un trifolau, una guida esperta e dal suo cane.

LEGGI ANCHE:

Sagre d’autunno in Emilia: millennial voraciraptor fatevi avanti

Il cbd, il cannabidiolo, cosa c’è da sapere sulla Marijuana legale

 

Potrebbe interessarti

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!
Internet
35 visualizzazioni
Internet
35 visualizzazioni

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!

Anna Giulia Bevilacqua - 14 dicembre 2018

Il 2018 volge al termine ed è arrivato il momento di tirare le somme. Ma, se per la vostra vita…

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta
News
2 condivisioni30 visualizzazioni
News
2 condivisioni30 visualizzazioni

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta

The Millennialist - 13 dicembre 2018

Il cantante di Cinisello è colpevole o innocente nel caso della tragedia di Corinaldo? All'indomani della tragedia di Corinaldo, mancava…

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte
Arte
11 condivisioni50 visualizzazioni
Arte
11 condivisioni50 visualizzazioni

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte

Valeria Mangano - 13 dicembre 2018

Se dico Il nome della Rosa probabilmente pensate prima a Sean Connery e solo dopo a Umberto Eco. Questo perché…